• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > L’incubo del 709
    12
    mag.
    2003

    L’incubo del 709

    Condividi su:   Stampa

    State navigando su Internet, consapevoli che ogni minuto di connessione vi costa circa 2 centesimi di euro, che ? poi il prezzo di una normale chiamata urbana. La pagina che state vedendo vi propone di scaricare una nuova suoneria per il vostro cellulare o un file musicale o delle foto particolarmente interessanti: cliccate con il mouse e una finestra vi chiede di installare sul vostro computer un programma gratuito. Autorizzate l?operazione, ma senza che ve ne accorgiate quel programmino vi mette nei guai...

    Senza chiedervi alcun permesso, scollega il vostro computer dalla rete telefonica, compone un nuovo numero, che con buona probabilit? inizia per 709, e vi ricollega subito dopo alla Rete, con un costo ? spesso non indicato – che questa volta sar? di circa 3 euro al minuto. Da questo momento in poi ogni volta che vi collegherete ad Internet il vostro computer continuer? ad utilizzare il costoso numero a pagamento, ovviamente senza segnalarvelo. Di quanto accaduto vi accorgerete, probabilmente, solo con l?arrivo della prima bolletta Telecom, quando troverete cifre per centinaia di euro alla voce ?Internet numeri 70x?. Migliaia di cittadini hanno gi? vissuto l?amara esperienza, molti altri sono a rischio ogni giorno mentre navigano in Internet. Per tutti ecco le indicazioni utili per proteggere il proprio computer dall?assalto dei temibili programmi, per contestare la bolletta della Telecom e per presentare denuncia alla Polizia Postale.
    HAI GIA’ PAGATO? CHIEDI IL RIMBORSO
    Telecom accoglie le richieste de La Radioacolori
    Tutti i clienti truffati dai dialers 709 che hanno gi? pagato per intero la bolletta Telecom potranno chiedere il rimborso della cifra contestata. Lo ha annunciato nella puntata de La Radioacolori di venerd? 23 maggio Dario D?Aleo, responsabile supporto regolatorio di Telecom Italia Domestic Wireline. Per ottenere il rimborso il cliente dovr? inviare alla Telecom apposita richiesta accompagnata dalla documentazione che attesti l?avvenuto pagamento e dalla denuncia contro ignoti presentata alla Polizia Postale.
    Il numero verde al quale inviare la richiesta e la documentazione potr? essere richiesto nei prossimi giorni agli operatori del 187. Dopo l?annuncio della prossima attivazione gratuita del 709, anche questa decisione della Telecom accoglie le proteste raccolte in questi mesi da La Radioacolori. In particolare la decisione va a favore di quanti hanno dovuto pagare anche le somme contestate perch? mal informati dagli operatori del 187 o perché impossibilitati a stornare la cifra contestata dall?accredito bancario automatico.
    STOP ALLE BOLLETTE GONFIATE DAI 709
    Telecom accoglie la richiesta de La Radioacolori
    INTERNET: TELECOM, ENTRO GIUGNO DISATTIVAZIONE GRATUITA 709
    (ANSA) – ROMA, 9 MAG – IN UN PAIO DI SETTIMANE, QUINDI ENTRO
    GIUGNO, GLI UTENTI TELECOM CHE VORRANNO DISABILITARE IL 709,
    NUMERAZIONE TELEFONICA SOTTO INCHIESTA IN QUANTO FAREBBE
    LIEVITARE LE BOLLETTE TELEFONICHE DEI NAVIGATORI SOSTITUENDO IL
    NUMERO DI TELEFONO DEL PROVIDER CON IL QUALE SI ACCEDE
    NORMALMENTE ALLA RETE, POTRANNO FARLO “GRATUITAMENTE CHIAMANDO
    IL 187 O IL 191″. LO HA DICHIARATO IL DIRETTORE DEGLI AFFARI
    REGOLAMENTARI DELL’EX MONOPOLISTA, SERGIO FOGLI, INTERVENENDO ALLA
    TRASMISSIONE RADIOFONICA ‘LA RADIO A COLORI’ DI OLIVIERO BEHA.
    FOGLI HA CONFERMATO QUANTO DICHIARATO IERI IN SENATO DAL
    PRESIDENTE DELLA SOCIETA’, MARCO TRONCHETTI PROVERA, CHE IN AULA
    SI E’ ASSUNTO L’IMPEGNO DI RENDERE GRATUITA LA DISATTIVAZIONE.
    “CONFERMO QUANTO DICHIARATO DA TRONCHETTI PROVERA. – HA DETTO
    FOGLI – CI STIAMO DANDO DA FARE. ENTRO UN PAIO DI SETTIMANE,
    QUINDI ENTRO GIUGNO, LA DISABILITAZIONE SARA’ GRATUITA E
    DEFINITIVA A RICHIESTA DELL’UTENTE TRAMITE UNA SEMPLICE CHIAMATA
    AL 187 O AL 191″. IL 709 FARA’ QUINDI LA STESSA FINE DEL 166 E
    DELL’899.
    ALLA TRASMISSIONE DI BEHA HANNO PRESO PARTE ANCHE GLI
    ONOREVOLI MAURO FABRIS (UDEUR) E DAVIDE CAPARINI (LEGA), I QUALI
    HANNO UNANIMEMENTE AFFERMATO CHE “AL PALAZZO IL CASO E’ STATO
    RITARDATO”. CAPARINI HA INFATTI SPIEGATO DI AVER “IMPIEGATO
    PIU’ DI UN MESE PER FAR ACCETTARE DAL PALAZZO LE PROPRIE
    INTERROGAZIONI IN MATERIA”.
    “AL PALAZZO – HA DETTO FABRIS – IL CASO E’ RITARDATO. IL
    GOVERNO NON HA RISPOSTO ALL’INVITO DI PRESENTARSI IN FRETTA IN
    AULA AFFERMANDO DI NON AVER CONCLUSO LE INDAGINI. IERI, PERO’,
    HO COLTO L’OCCASIONE DELLA PRESENZA DI TRONCHETTI PROVERA IN
    SENATO PER ESPORRE DIRETTAMENTE ALLA TELECOM IL PROBLEMA. IL
    PRESIDENTE DELLA SOCIETA’ E’ STATO MOLTO SECCO E SI E’ ASSUNTO
    L’IMPEGNO DAVANTI AL SENATO DI RENDERE GRATUITA LA
    DISATTIVAZIONE, CHE COME SAPETE AL MOMENTO NON LO E”‘.
    IL 709 E’ UN SISTEMA DI NUMERAZIONE TELEFONICA AL QUALE E’
    POSSIBILE COLLEGARSI PER SCARICARE SUONERIE O LOGHI PER
    TELEFONINI OPPURE PER NAVIGARE SU SITI NON IN REGOLA. CLICCANDO
    SU UNO DEI BANNER IN CUI COMPARE IL 709 SI SOSTITUISCE
    INAVVERTITAMENTE, SCARICANDO UN PROGRAMMA CHE DI SOLITO HA
    UN’ESTENSIONE EXE, IL NUMERO DEL PROVIDER SOLITAMENTE USATO PER
    NAVIGARE IN RETE A PREZZI CONVENIENTI, CONNETTENDO IL MODEM A
    NUMERI A PAGAMENTO. QUESTO OVVIAMENTE HA PESANTI RIPERCUSSIONI
    SULLA BOLLETTA TELEFONICA DEI NAVIGATORI CHE INAVVERTITAMENTE
    HANNO CLICCATO SUL BANNER: IL PROGRAMMA SCARICATO “SCOLLEGA –
    SPIEGA IL SITO SI OLIVIERO BEHA – IL COMPUTER DALLA RETE
    TELEFONICA, COMPONE UN NUOVO NUMERO, CHE CON BUONA PROBABILITA’
    INIZIA PER 709, E LO RICOLLEGA SUBITO DOPO ALLA RETE CON UN
    COSTO CHE SARA’ DI CIRCA 3 EURO AL MINUTO”, A FRONTE DEI 2
    CENTESIMI DI EURO CHE SOLITAMENTE SI SPENDONO.
    IL CARO BOLLETTE LEGATO AL ’709′ NON COLPISCE PERO’ SOLO GLI
    UTENTI TELECOM: A FINIRE NEL MIRINO DELLA TRUFFA SONO ANCHE GLI
    UTENTI WIND/INFOSTRADA CHE SI TROVANO SULLA BOLLETTA TELECOM,
    OLTRE AL CANONE, ANCHE GLI ADDEBITI DEL 709.(ANSA).
    Leggi qui per approfondire.

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook