• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Adsl: sentenza storica in spagna
    17
    gen.
    2004

    Adsl: sentenza storica in spagna

    Condividi su:   Stampa

    Leggiamo su www.elmundo.es di una sentenza che far? storia, in Spagna, per quanto riguarda la fornitura dei servizi a banda larga, nel caso specifico, di tipo ADSL. L'Internet provider spagnolo Wanadoo (il nostro Tiscali, per intenderci), ? stato infatti condannato a risarcire un cliente per danni morali. Wanadoo ? inoltre a rischio di condanna per pubblicit? ingannevole. Leggete qui: SENTENZA STORICA WANADOO condannato per la scarsa velocit? del servizio ?ADSL GO? Europa Press MADRID - Il giudice di Prima Istanza Ricardo Badás Cereo ha condannato (nessun precedente storico) il fornitore di servizi Internet Wanadoo a risarcire un cliente per la met? del canone - pi? un indennizzo di 500 Euro - per l?inadempienza delle condizioni di velocit? di accesso alla Rete indicate nel contratto.

    Il Professore della Universit? di Oviedo Iván Antonio Rodríguez Cardo acquist? nel maggio dell?anno passato il servizio di Wanadoo ?ADSL GO?, che offre una velocit? di ricezione ed invio dati in Rete a 256/128 Kbps per un canone mensile di 29,90 Euro (IVA esclusa).
    Alla fine di settembre il professor Rodríguez ha citato in causa la compagnia per la bassa velocit? del servizio acquistato, che, secondo Rodríguez, ?in nessun modo pu? considerarsi accettabile per un servizio di accesso ad Internet teoricamente a banda larga?.
    PUBBLICITA’ INGANNEVOLE PER OMISSIONE
    Secondo il giudice ?Wanadoo non ha rispettato le condizioni di velocit? che offre tramite pubblicit?, da considerarsi quantomeno incompleta, se non ingannevole per omissione?.
    Inoltre secondo il giudice l?argomento difensivo di Wanadoo ?si rivolta contro la stessa?, poiché se ? vero, come essa stessa dichiara, ?che gli Internet providers non possono garantire, per ragioni tecniche, la stabilit? della velocit? di accesso alla Rete?, allora questo deve essere incluso in ogni pubblicit?.
    Di conseguenza, la sentenza emanata riconosce il diritto al risarcimento, per l?utente, della met? del canone corrisposto da maggio alla data di esecuzione della sentenza, poiché il servizio ? stato prestato parzialmente, per il 50% secondo le prove di velocit? effettuate.
    DANNI MORALI
    La sentenza dichiara inoltre risolto il contratto tra le parti, e condanna Wanadoo a versare all?utente un risarcimento di 500 Euro in qualit? di indennizzo per ?danni morali? – in aggiunta alle spese legali ? intesi come ?enorme perdita di tempo causata dalle centinaia di test di velocit? effettuati e dalle innumerevoli telefonate e e-mail al servizio tecnico di Wanadoo?.
    Wanadoo, che non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito, ha un termine di cinque giorni per modificare il messaggio pubblicitario.
    Da www.elmundo.es

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    7
    Lascia un commento
    mmpshlezm .
    12/01/2012 alle 14:06
    xsBsb7 kslavhtcqqhr
    apufixk .
    10/01/2012 alle 16:14
    pW5Ylt , [url=http://loiasqdtqrtm.com/]loiasqdtqrtm[/url], [link=http://kvcoibyypbzz.com/]kvcoibyypbzz[/link], http://slrltsjlxxyd.com/
      ptmfec .
      16/03/2012 alle 11:41
      vMKbTw moqkgmckgtrh
      xgumzieq .
      17/03/2012 alle 07:53
      9zXurh , [url=http://ycxxcopgygse.com/]ycxxcopgygse[/url], [link=http://jfetenhqnagd.com/]jfetenhqnagd[/link], http://bbixlgyqceyw.com/
      tmqlfmuqwjf .
      18/03/2012 alle 07:33
      DggApe dsttzyxxlyva
      oqqhii .
      19/03/2012 alle 02:28
      VfEklE , [url=http://eizwqzbovfeb.com/]eizwqzbovfeb[/url], [link=http://ziisyjpjykza.com/]ziisyjpjykza[/link], http://gzohnbthrqmo.com/

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook