• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Autostrade: per ora niente aumenti
    29
    gen.
    2004

    Autostrade: per ora niente aumenti

    Condividi su:   Stampa

    Da www.corriere.it Prorogati per tre mesi vertici Ferrovie AUTOSTRADE: AUMENTI RIMANDATI AL PRIMO LUGLIO Il governo congela gli incrementi tariffari previsti per gennaio: lo scatto del 2,26% previsto per l'estate ROMA - Aumenteranno le tariffe autostradali? Sicuramente dal primo luglio nella misura del 2,26% dopo il congelamento deciaso dal governo degli incrementi che dovevano scattare dal primo gennaio 2004. Tuttavia il progetto della societ? autostrade di legare ad un aumento annuale delle tariffe gli investimenti per lo sviluppo della rete, non sembra ancora essere sfumato.

    Il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, ha infatti giudicato ?molto ragionevole? la richiesta che gli ? arrivata ieri da alcune associazioni di consumatori di congelare fino al prossimo primo luglio eventuali aumenti delle tariffe autostradali.
    Il ministro ha letto le lettere ricevute e ha aggiunto che ?la richiesta ha molto fondamento?. Tremonti, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, ha poi spiegato che arriver? una nuova disciplina tariffaria che sar? contenuta in un emendamento governativo al cosidetto decreto mille-proroghe attualmente in fase di conversione (scade il 24 febbraio).
    ?La societ? Autostrade ? usa ad obbedir tacendo? ha replicato l’amministratore delegato Vito Gamberale rispondendo all’invito del ministro Tremonti a esprimere un parere circa un congelamento fino a luglio delle tariffe autostradali. Gamberale ha poi spiegato che gli aumenti tariffari sono ?gi? stabiliti: +2,26% dal primo luglio?.
    FERROVIE – Per quanto riguarda invece il rinnovo dei vertici delle Ferrovie dello Stato la situazione verr? affrontata successivamente: ?Per gli attuali vertici delle Ferovie dello Stato spa stiamo pensando ad una proroga di tre mesi? ha aggiunto Tremonti.
    Da www.corriere.it

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook