• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Sono una vittima del mobbing
    13
    feb.
    2004

    Sono una vittima del mobbing

    Condividi su:   Stampa

    Mi chiamo Mauro, ho 42 anni. Ero un brillante funzionario commerciale di una nota e prestigiosa casa di spedizioni italiana a carattere nazionale. Pluridecorato, pluripremiato in pochi anni: premi, promozioni, vettura aziendale. Poi un giorno mi attengo a quello che il contratto aziendale prevede (la fedelt? aziendale) e a quello che le leggi dello stato proibiscono (i lavori in nero): un gruppetto nella mia filiale eseguiva lavori in nero e si intascava i soldi...

    Riferisco tutto all’Amm.re Delegato, non per spirito spionistico o per far carriera (non ne avevo bisogno!) ma per puro spirito di obbedienza e fedelt?.
    L’Amm.re Delegato mi premia, tre manager, uno a Milano e due a Roma iniziano a farmi una guerra spietata: demansionamento, sottrazione del mio parco clienti, due trasferimenti in due citt? diverse (Napoli e Firenze) con la speranza che io dia le dimissioni, rifiuto del rimborso delle spese sostenute per conto dell’azienda e, infine, licenziamento sotto infortunio con un braccio fratturatomi in azienda.
    Sono stato in cura per molti mesi con psicofarmaci per la sopravvenuta depressione. Ho tutt?ora problemi di insonnia. Ho un lavoro molto precario (sistemo scaffali in un ipermercato, lavorando 15 ore a settimana). Una azienda che ? anche fornitrice di quella che mi ha licenziato, mi aveva offerto lavoro, ma ? stata minacciata (?guai a te se gli dai lavoro?). Sono in causa: cavillano e hanno ottenuto il trasferimento del processo ad altra citt?: sperano che muoia di fame e getti la spugna. Sono disperato. Aiutatemi. Sono vittima di una associazione mafiosa. Vorrei poter raccontare la mia storia perché cessino queste forme di violenza paramafiosa.
    BehaBlog ringrazia Mauro Corradini
    Leggi l’articolo:
    MOBBING, in Europa 12 milioni di vittime »

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook