• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Un suo parere su pantani
    18
    feb.
    2004

    Un suo parere su pantani

    Condividi su:   Stampa

    Egr. Sig. Beha, mi chiamo Gabriele Masotti, Le scrivo da Pisa, La conosco come un attento osservatore delle vicende di Sport (e soprattutto come uno che dice quel che pensa, faccia bene o faccia male), mi piacerebbe sapere quindi che pensa della tragica vicenda di Marco Pantani. La ringrazio, G.Masotti - Ghezzano (Pisa) PANTANI, TRA EPOS ED EPO Estrema la vita e la morte di Marco Pantani, straordinario scalatore della salita dell'Epos, e quindi come ? stato detto tanto e troppo "eroe epico", e meschino solitario nella discesa dalle vette dell'Epo, del doping, dei due tipi di droga fino alla tragica conclusione, peraltro una sorta di "cronaca di una morte annunciata".

    E’ di sicuro una morte di sistema, o addirittura di “stato” nel senso sportivo del termine. E’ impensabile lasciarla, questa morte, al dolore di parenti, amici, corridori, tifosi.
    E’ una morte “politica”, se diamo al termine “politica” il significato pi? vero, di qualcosa che accade alla collettivit?.
    Muore un corridore storico, ma va rivista la storia di questo corridore, del ciclismo, dello sport alla luce del bruttissimo “Giro” del Pirata e delle tappe dalle vittorie con l’Epo, l’Epo senza vittorie, la depressione, la cocaina, la solitudine fino alla bara di oggi…
    o.b.
    QUEL PIRATA CHE VOLAVA NELLE SALITE
    Da L’Unit? – di red

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook