• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Hardware: garanzia e rottamazione
    26
    feb.
    2004

    Hardware: garanzia e rottamazione

    Condividi su:   Stampa

    Garanzia europea?Il 30 di novembre 2002 ho acquistato, presso Il negozio Carreforur di Assago (MI), una stampante HP mod Photosmar 230. circa un mese fa la cartuccia di stampa si ? esaurita dopo avere stampato circa 40 foto in totale (in formato 10x15 cm). Ho acquistato una nuva cartuccia e, dopo averla inserita nel suo alloggiamento e accesa la stampante, sul display di stato appariva il messaggio "cartuccia difettosa"...

    Sono andato a comprarne un’altra ma anche con questa si evidenziava il messaggio precedente con in pi? un messaggio di “carrell bloccato, sbloccare il carrello e premere OK”. Non sapendo come effettuare lo sblocco in quanto tale procedura non ? scritta da nessuna parte ho chiamato l’assistenza post vendita HP. L’peratore che ha risposto si ? adoprato in tutti i modi per risolvere il problema, ma inutilmente.
    Chiamato il servizio garanzia mi sono sentito rispondere che la HP riconosceva solo la garanzia del costruttore di un anno dalla data di acquisto e non quella legale europea…
    Cosa vuol dire? Che io ho speso 299,00 ? + circa 70,00 ? di cartucce per stampare 40 fotografie 10×15 cm e buttare il tutto alle ortiche dopo appena 15 mesi di utlizzo (molto saltuario). Vi ringrazio per il Vs. parere e per un eventuale aiuto per risolvere la questione.
    BehaBlog ringrazia Domenico Mesolella
    Rottamazione computer.
    “Ogni anno gli USA inviano 40 milioni di computer in Cina. Il traffico ? vietato dal trattato ONU del 1989 non firmato dagli USA (Protocollo kyoto). Ogni 500 pc 717 Kg piombo, 1,36 kg cadmio, 287 grammi mercurio, 86 grammi cromo. Ci? che non si pu? recuperare si brucia di notte sviluppando diossina, con alti livelli di mortalit? aborti e malformazioni in diverse zone rurali Cina. Silenzio-omert?-complicit?” (tratto dall’editoriale della rivista The Games Machine Febbraio 2004).
    Poi dopo qualche giorno sul gazzettino online leggo: “In Italia, nel 2001, ? stato dismesso un milione di Pc e sono state prodotte circa 115 mila tonnellate di rifiuti high-tech: tuttavia non pi? del 5% di questa enorme massa ? stata avviata al recupero. Alcune stime approssimative parlano di 45 mila tonnellate di elettronica da rottamare in Italia.”
    Che fine fanno tutti questi rifiuti tecnologici… e i metalli tossici…
    BehaBlog ringrazia Claudio Lombardo

     commenti
    Commenti
    4
    Lascia un commento
    klkcbiy .
    18/03/2012 alle 13:43
    Y55HkH , [url=http://ygmlkjhevmjg.com/]ygmlkjhevmjg[/url], [link=http://ccuqhtsleyfi.com/]ccuqhtsleyfi[/link], http://mjnkciuuxmwd.com/
    nrwlqjdvzfd .
    15/03/2012 alle 21:38
    kb0RGW , [url=http://qnuqkfahnieh.com/]qnuqkfahnieh[/url], [link=http://avgxhrxjhxxf.com/]avgxhrxjhxxf[/link], http://mrvnygkusaem.com/
    hjnyzgmsreq .
    15/03/2012 alle 16:53
    H96BC9 pfwrsavshbkj
    Dayane .
    15/03/2012 alle 12:29
    mi piacciono tueetteeeee XDDDD specie l' ultima con la borsetta ;D...ma soprattutto mi piacciono le scarpe con il gatto componibile!!! LOOOOOL!!!!sisi questo tuo nuovo "progetto fotografico" mi piace assai :)!!

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook