• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Disfunzioni varie
    05
    mar.
    2004

    Disfunzioni varie

    Condividi su:   Stampa

    Ancora monopolio? In data 29 aprile 2003 ho inoltrato la mia richiesta alla Telecom di disdetta della linea ISDN in quanto da me non pi? utilizzata. Da allora sono seguite 5 raccomandate di ulteriore disdetta di tale linea ogni circa 2 mesi sino all'ultima datata 3/3/2004. Da allora la Telecom mi ha sempre inviato le fatture con l'addebito di tale linea sino al novembre 2003 con distacco del telefono in quanto io apparivo come non solvibile nei loro confronti.

    A tutt’oggi mi giungono ancora le bollette con addebito di tale linea senza che la Telecom si sia preoccupata realmente di affrontare una soluzione da me sollecitata nelle raccomandate inviate. Questa situazione di monopolio mi impedisce di rivolgermi ad altri e sono giunto sino a interpellare la autorit? garante delle telecomunicazioni con un esposto in data 8/1/2004.
    BehaBlog ringrazia Silvano Ferrari
    Multa ingiusta
    Nella semioscurit? di una strada di Olbia nella quale non transitavo da alcuni mesi ma che conosco come essere sempre stata a doppio senso di marcia, ho collezionato una multa (che ritengo veramente ingiusta) da parte di 2 solerti vigili appostati a 30 mt. circa da una transenna messa di lato alla strada e recante nella parte centrale e quindi abbastanza in basso rispetto a chi guida un divieto di transito con relativa deviazione. E’ una vera trappola per rimpinguare le casse comunali di olbia.
    P.S. I cartelli non recavano ne numero di ordinanza né data della stessa. Devo pagare questa ennesima ingiustizia? La transenna sembrava appoggiata di lato come dopo certe manifestazioni (sfilate carnevalesche ho pensato).
    BehaBlog ringrazia Sebastiano Pruneddu
    Prestito forzoso
    Nella mia citt? Livorno la distribuzione dell’acqua e del gas avviene attraverso una municipalizzata nominata ASA che ? di propriet? del Comune. Per evitare disguidi io pago le bollette trimestrali con addebito diretto sul mio c/c bancario. Naturalmente l’addebito avviene esattamente nel giorno di scadenza della bolletta e fino a quando dovevo pagare io tutto bene. Ora con l’ultima bolletta del 18/12/2003 sono andato in credito di 305 euro e sulla bolletta c’era scritto che veniva rimborsata con bonifico bancario. Ho aspettato un po’ poi non vedendo arrivare nulla sul mio c/c ho telefonato al callcenter ASA e con mia grande sorpresa ho saputo che quando l’utente ? in credito il rimborso viene fatto dopo 30 giorni lavorativi, e poiché sono incappato anche nelle feste natalizie oggi 5 marzo 2004 non l’ho ancora ricevuto. Mi sono arrabbiato perch? lo ritengo un prestito forzoso nei riguardi del cittadino-utente da parte di una azienda comunale, ma mi sono arrabbiato ancora di pi? quando il callcenter mi ha detto che questa procedura ? nella carta dei servizi ed ? stata concordata con le associazioni locali dei consumatori! Con la fornitura del gas ho comprato dei bond-ASA senza saperlo e non so quando potr? riavere i miei quattrini! Dimenticavo che la chiamata al callcenter non si sa quanto costa perché in contrasto con le norme di legge nessuno lo dice…
    BehaBlog ringrazia Francesco Marani

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook