• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Il mio cruccio ? la telecom!
    10
    mar.
    2004

    Il mio cruccio ? la telecom!

    Condividi su:   Stampa

    Dott. Beha, il mio cruccio ? la Telecom! Ho sentito occasionalmente alcuni ascoltatori della Sua trasmissione che presentavano le loro rimostranze sul servizio ADSL. Io Le propongo il problema inverso. Lavoro nel Comune di San Zenone degli Ezzelini, in provincia di Treviso. A noi l?ADSL non ce la fanno vedere neanche con il binocolo. Il mio non ? un capriccio, a me sarebbe di grossissimo aiuto perch?, per motivi di lavoro, sono costantemente collegato alla Rete ed ho necessariamente bisogno di una connessione veloce.

    Il mio cruccio viene aggravato dal fatto che vivendo nella ?povera provincia abbandonata? mi rendo conto che i soldini che la Telecom ricava dalle nostre bollette vanno parzialmente utilizzati per il potenziamento della rete ADSL ove la Telecom ritenga pi? utile (e proficuo) farlo, tralasciando i nostri legittimi diritti di cliente. Sono anni che i comuni limitrofi hanno l?ADSL e sono anni che la Telecom mi chiede di controllare il sito per verificare la disponibilit? del servizio che… ? in continua espansione!
    Inutile dirLe che per un comune mortale parlare con un qualsiasi responsabile della Telecom, che al limite potrebbe darti una visione dei tempi pronosticati per l?attivazione del servizio nella nostra zona, ? naturalmente fuori portata. Mi piacerebbe saperne di pi? al riguardo.
    In pi? ho sottoscritto un abbonamento ?Teleconomy 24? con il quale la Telecom, a fronte del pagamento di un canone, mi riconosce delle agevolazioni tariffarie fra le quali la possibilit? di collegarmi ad Internet con un costo ridotto, utilizzando il numero di mia preferenza. Recentemente in bolletta la Telecom mi avvisa che non ? pi? possibile usufruire della tariffa scontata per tale collegamento con il numero che avevo utilizzato fin d?ora e che tale trattamento viene invece riservato collegandosi al numero fornito dalla Telecom stessa. A questo punto cambio il settaggio del computer ed inizio a collegarmi con il numero che suggerisce la Telecom. Sorpresa! Puoi navigare in Internet, scaricare la posta elettronica ma NON inviarla agli indirizzi che non sono tin.it.
    Qui ? chiaro l?intento della Telecom, ma la domanda sorge spontanea: ? giusto che la Telecom modifichi a suo piacimento un ?contratto? adducendo come spiegazione che ?? cambiata l?offerta?? Cosa possiamo fare per essere trattati da persone e non da portafogli dai quali attingere?
    BehaBlog ringrazia Antonio Mottola

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook