• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Photored f17 & co.
    27
    mar.
    2004

    Photored f17 & co.

    Condividi su:   Stampa

    Caro Oliviero Beha, ho ricevuto una multa dal Comune di Osimo (AN) in data 05/09/2003, rilevata con l'apparecchio "PHOTORED F17", la multa ? stata da me regolarmente pagata entro i termini previsti ma ad oggi mi chiedo, alla data dell'infrazione l'apparecchio era omologato o no?

    Posso contestare il verbale? Grazie per la disponibilit? e per il servizio che state offrendo. Tenete duro!
    BehaBlog ringrazia Mauro Nazzarelli
    Leggi l’articolo de La Radio a Colori »
    Fotografato con il rosso
    Anch’io sosno stato fotografato al semaforo rosso: venerd? 19/03/04 mi arriva una raccomandata del comune di Pusiano COMO che mi contesta in data 05/12/03 ore 22,10 l’infrazione dell’Art.41 in riferimento all’Art.146 c.3 del D.L. 30/04/92 n. 285, infrazione rilevata con l’apparecchio AUTOSTOP K20 M.905232. La multa ? di ? 145,55 con la decurtazione di 6 punti sulla patente. Un po’ seccato sono subito andato in Comune a Pusiano per vedere la mia foto, e non ero il solo: anzi, ero in buona compagnia.
    Mi ? stato detto che in poco tempo le multe al semaforo incriminato erano 900 circa. Ma la cosa molto strana era che alcuni presenti avevano controllato e notato che il semaforo giallo impiagava 3/4 secondi a diventare rosso, la qual cosa se si rispettavano i limiti di velocit? del Codice della strada era impossibile attraversare il suddetto incrocio.
    Al mio turno di entrare nell’ufficio del Commissario Aggiunto che aveva firmato la multa mi sono trovato di fronte una persona che sorridendo (? un eufemismo) mi ha detto che in tutti i casi anche contestando la multa dovevo pagare e detrarre i 6 punti dalla patente, ma come ho detto al suddetto Commissario la cosa che pi? mi offendeva era il modo di essere trattato non come una persona ma come un subalterno che doveva solamente pagare e restare zitto essendo stato preso con le mani nella marmellata.
    Leggendo il verbale del Comune di Pusiano, e vedendo tutto quello che devo fare per presentare il ricorso sono quasi giunto alla conclusione di essere obbligato a pagare, perch? in caso di rigetto mi verrebbe a costare lo stipendio di un mese.
    A questo punto Le chiedo “dobbiamo solo pagare e restare zitti” oppure c’? la possibilit? di dimostrare, anche se c’? la foto, che lo strumento nefasto pu? sbagliare? La foto mostratami era la targa della mia auto, con un bollino rosso in alto che doveva essere il semaforo, ma la mia auto aveva gi? superato il semaforo di un paio di metri (secondo la mia visuale).
    BehaBlog ringrazia Franco Rigamonti

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook