• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Il contascatti che scatta da solo
    17
    apr.
    2004

    Il contascatti che scatta da solo

    Condividi su:   Stampa

    Ho un impianto telefonico domestico, con il contascatti. Il giorno nella fascia 10.00 - 14.00 e la notte nella fascia 24.00 - 02.00 il contatore scatta di uno scatto a vuoto, da anni; cio? scatta e nessuno della famiglia telefona. Noto questo fatto perché io mi trattengo fino a tardi a leggere o disegnare, proprio accanto al contascatti...

    Domanda: cosa posso fare? Temo nulla visto che telecom conteggia tutto dalla centrale e non riconosce il numerico del contascatti domestico. Devo continuare a subire questo furto autorizzato?
    Ho sempre sospettato che ci fosse qualche utenza inserita sul mio numero, ma vista l’ora ricorrente degli scatti a vuoto mi sono convinto che non poteva essere. E se gli scatti avvengono anche quando io non sono in casa e quindi non posso rilevarli?
    Ho anche pensato che due scatti al giorno, per tutti gli utenti italiani pu? servire a togliere i debiti di torno a Telecom!
    Come possiamo tutelerci da questa tassa forzosa?
    Un saluto e un grazie per la crescita civile che ci consente di maturarecon il dibattito sui problemi quotidiani che ogni giorno ci regala.
    BehaBlog ringrazia Biagio Antonio Del Matto

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook