• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > La ferrovia adria-mestre: il treno fra le case
    20
    apr.
    2004

    La ferrovia adria-mestre: il treno fra le case

    Condividi su:   Stampa

    Quando ? nata, nel 1916, la ferrovia correva soprattutto nella campagna aperta; oggi i centri abitati la stringono d'assedio: le case sono state costruite anche a solo sei metri dalla massicciata.

    Il servizio, su questa linea, ? stato quasi esclusivamente quello passeggeri: piccoli convogli di due soli elementi, quasi una metropolitana di superficie; i treni merci passavano solo una o due volte alla settimana. Oggi, per?, i merci transitano due volte al giorno: treni lunghi e pesanti, che fanno rumore e scuotono le case.

    Fanno rumore, un rumore insopportabile che supera i limiti previsti dalla legge: il display dell’apparecchio di misura segna 89,3 decibel quando il massimo consentito sarebbe 70 db.

    Che cosa trasportano questi treni?Soia, materiali ferrosi e, dall’estate prossima, barbabietole… ma che cosa c’? in questi carri, in tutto simili a quelli che portano gas liquido?

    Che cosa potrebbe accadere se si verificasse un incidente in mezzo alle case, su questa linea a binario unico servita da meccanismi di sicurezza datati al secondo dopoguerra? I cittadini dei diversi comuni che la ferrovia attraversa sono preoccupati, soprattutto perché non sono chiari i progetti di sviluppo futuro di questa tratta: quanti treni merci al giorno passeranno sotto le loro finestre?

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    1
    Lascia un commento
    Valentino Tosatti .
    27/10/2013 alle 10:43
    Quattro tangheri costruiscono le case (abusive??)a un metro dalla ferrovia, e i Comuni lasciano fare. Poi, quando finalmente si ricomincia a mettere su rotaia un poco di merci sorgono i comitati del cacchio e fioccano proteste per qualche crepa nel muro e un po'di sano rumore.... E sta diventando così dappertutto; in tutta Italia sembra di essere tornati agli anni del boom automobilistico, con la demonizzazione dei passaggi a livello e di tutto quello che non va su gomma. Benito, Adolfino, Josip; a quando una reincarnazione o almeno un Avatar?? LIBERATECI DALLA LIBERTA!, VE NE SUPPLICO. IO, SONO PRONTO A PAGARE DI PERSONA E A FINIRE SOTTO LE BOMBE O IN GUERRA; CHIEDO SOLO LA GRAZIA DI VEDERE PRIMA COMITATI, GIORNALISTI, TG3, PD, RC E SODALI FINIRE NEI LAGER. Valentino Tosatti (tosattiv@gmail.com33398)

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook