• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Risponde costanzo, ma risolve il problema?
    04
    mag.
    2004

    Risponde costanzo, ma risolve il problema?

    Condividi su:   Stampa

    Da www.netmanager.itOriginale iniziativa dell'ex monopolista telefonico: al call center rispondono le voci dei personaggi dello spettacolo. Ma per gli utenti i problemi restano immutati. 187 TELECOM: RISPONDE COSTANZO, MA RISOLVE IL PROBLEMA? Piccola rivoluzione nei call center di Telecom Italia e Tim: dal 22 aprile i messaggi di cortesia hanno assunto le voci di personaggi famosi dello spettacolo. L?iniziativa, che prende il nome di ?Da oggi il telefono ha qualcosa in pi??, ? nata da un?idea di Maurizio Costanzo, proposta all?ex monopolista telefonico. Nelle intenzioni di Telecom le nuove voci telefoniche dovrebbero rendere l?interazione tra cliente e azienda pi? semplice e spontanea. ASCOLTA LA RADIO A COLORI DEL 4 MAGGIO '04 ?

    Tra i protagonisti dell?iniziativa ci sono molti personaggi noti del mondo della
    televisione, del giornalismo e della pubblicit? che diventano la voce
    ?ufficiale? dei servizi Telecom, tra di loro: Albano, Cesara Buonamici,
    Maurizio Costanzo, Giobbe Covatta, Laura Freddi, Leo Gullotta, Luca Laurenti, Gad Lerner, Bruno Pizzul e anche Ettore, il cane parlante della pubblicit? Tim.
    Tutti hanno partecipato in forma gratuita e il loro cachet verr? devoluto in beneficenza.
    L?iniziativa ? certamente pittoresca e originale, resta tuttavia innegabile che l?unico cambiamento desiderato dalla grande maggioranza degli utenti telefonici, di ogni operatore, sarebbe l?abbandono delle interminabili voci
    registrate e il ritorno a una reale interazione con un essere umano, anche
    sconosciuto, purch? disponibile ad ascoltare il cliente e a farsi carico delle sue richieste.
    Insomma il problema non ? il timbro vocale dei messaggi ma l?impenetrabile giungla dei call center progettati pi? per disperdere che per raccogliere le richieste degli utenti.
    Marco Armellino per www.netmanager.it

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook