• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Ethibel promuove sabaf, bmw e vw – no a fiat
    17
    mag.
    2004

    Ethibel promuove sabaf, bmw e vw – no a fiat

    Condividi su:   Stampa

    Milano, 17 maggio 2004 Rating etico: Ethibel promuove l'italiana Sabaf Eccellente il bilancio sociale. Stop ai fornitori che non rispettano i diritti umani L'agenzia di rating etico belga Ethibel, consulente dei fondi di Etica Sgr, ha promosso Sabaf, società di Ospitaletto (BS) che produce componenti per apparecchi domestici. Sabaf, che ha saputo integrare obiettivi sociali e ambientali nella strategia di gestione, ha ottenuto punteggi elevati in tutti gli ambiti analizzati. Ethibel ha giudicato eccellenti il bilancio sociale e la comunicazione con i portatori di interesse e ha apprezzato l'impegno della società nella tutela dei diritti umani. Pur non essendo presente in paesi sensibili, Sabaf ha una politica ben precisa sui diritti dell'uomo e non accetta i fornitori che non la rispettano. Sabaf si è dimostrata responsabile anche dal punto di vista economico. Nel 2003 ha creato nuovi posti di lavoro e ha chiuso il bilancio con un'EBITDA (margine operativo lordo) molto superiore alla media del settore. Nel 2003 tutti gli stabilimenti della società hanno ottenuto la certificazione ambientale ISO14001. Con Sabaf il numero di società italiane nelle quali possono investire i fondi etici Valori Responsabili di Etica Sgr sale a sei. Le altre promosse sono Merloni Elettrodomestici, Tim, Telecom Italia, Aem e l'italo-francese Stmicroelectronics. Ethibel: le pagelle etiche di Maggio Dalle auto all’information technology ecco chi entra e chi esce Ethibel, advisor etico dei fondi Valori Responsabili di Etica Sgr, ha pubblicato questa settimana i risultati delle sue ultime due analisi di settore, che hanno messo sotto la lente l'industria automobilistica e l’information technology. Tra le case automobilistiche sono state confermate BMW e Volkswagen, che hanno un'ottima politica del personale e si sforzano di ridurre l'impatto ambientale delle automobili. Tra le neopromosse c'è Ford, che ha limitato notevolmente il consumo di materie prime e ha lanciato un programma di educazione e prevenzione dell'AIDS all'interno dei suoi stabilimenti sudafricani. Semaforo rosso, invece, per Fiat, che è ancora coinvolta in maniera significativa nell'industria degli armamenti. Nel settore IT, Ethibel ha confermato Stmicrolectronics, Nokia e Océ, e ha promosso tre nuove imprese: ARM Holdings, Electrocomponents e ASML Holding. Stmicroelectronics si conferma “best in sector”, grazie all'ottimo sistema di gestione ambientale e al monitoraggio del suo impatto nei paesi in via di sviluppo. Escono dall'universo di Ethibel, a causa di fusioni o acquisizioni, le inglesi Safeway e Amersham e la danese NEG Micon. Alla fine di aprile, il gestore dei fondi Valori Responsabili di Etica Sgr ha invece venduto tutte le azioni della società farmaceutica giapponese Fujisawa. Ethibel l'aveva bocciata a causa della sua scarsa attenzione per i diritti umani e le pari opportunità. LE PAGELLE ETICHE DI MAGGIO »

    Milano, 17 maggio 2004
    Rating etico: Ethibel promuove l’italiana Sabaf
    Eccellente il bilancio sociale.
    Stop ai fornitori che non rispettano i diritti umani
    L’agenzia di rating etico belga Ethibel, consulente dei fondi di Etica Sgr, ha promosso Sabaf, società di Ospitaletto (BS) che produce componenti per apparecchi domestici. Sabaf, che ha saputo integrare obiettivi sociali e ambientali nella strategia di gestione, ha ottenuto punteggi elevati in tutti gli ambiti analizzati. Ethibel ha giudicato eccellenti il bilancio sociale e la comunicazione con i portatori di interesse e ha apprezzato l’impegno della società nella tutela dei diritti umani. Pur non essendo presente in paesi sensibili, Sabaf ha una politica ben precisa sui diritti dell’uomo e non accetta i fornitori che non la rispettano.
    Sabaf si è dimostrata responsabile anche dal punto di vista economico. Nel 2003 ha creato nuovi posti di lavoro e ha chiuso il bilancio con un’EBITDA (margine operativo lordo) molto superiore alla media del settore. Nel 2003 tutti gli stabilimenti della società hanno ottenuto la certificazione ambientale ISO14001.
    Con Sabaf il numero di società italiane nelle quali possono investire i fondi etici Valori Responsabili di Etica Sgr sale a sei. Le altre promosse sono Merloni Elettrodomestici, Tim, Telecom Italia, Aem e l’italo-francese Stmicroelectronics.
    Ethibel: le pagelle etiche di Maggio
    Dalle auto all’information technology ecco chi entra e chi esce
    Ethibel, advisor etico dei fondi Valori Responsabili di Etica Sgr, ha pubblicato questa settimana i risultati delle sue ultime due analisi di settore, che hanno messo sotto la lente l’industria automobilistica e l’information technology. Tra le case automobilistiche sono state confermate BMW e Volkswagen, che hanno un’ottima politica del personale e si sforzano di ridurre l’impatto ambientale delle automobili. Tra le neopromosse c’è Ford, che ha limitato notevolmente il consumo di materie prime e ha lanciato un programma di educazione e prevenzione dell’AIDS all’interno dei suoi stabilimenti sudafricani. Semaforo rosso, invece, per Fiat, che è ancora coinvolta in maniera significativa nell’industria degli armamenti.
    Nel settore IT, Ethibel ha confermato Stmicrolectronics, Nokia e Océ, e ha promosso tre nuove imprese: ARM Holdings, Electrocomponents e ASML Holding. Stmicroelectronics si conferma “best in sector”, grazie all’ottimo sistema di gestione ambientale e al monitoraggio del suo impatto nei paesi in via di sviluppo. Escono dall’universo di Ethibel, a causa di fusioni o acquisizioni, le inglesi Safeway e Amersham e la danese NEG Micon. Alla fine di aprile, il gestore dei fondi Valori Responsabili di Etica Sgr ha invece venduto tutte le azioni della società farmaceutica giapponese Fujisawa. Ethibel l’aveva bocciata a causa della sua scarsa attenzione per i diritti umani e le pari opportunità.
    LE PAGELLE ETICHE DI MAGGIO »

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook