• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Per esprimere il dissenso
    15
    giu.
    2004

    Per esprimere il dissenso

    Condividi su:   Stampa

    Rammaricata per la chiusura del programma "La radio a colori" voglio esprimere tutto il mio dissenso per l'infausta decisione aziendalesperando di essere in compagnia di numerosissimi affezionati radio ascoltatori...

    L’APPELLO E’ DISPONIBILE SUL SITO ARTICOLO 21:
    CHI E’ INTERESSATO, FIRMI!

    Premetto che sono una grande ascoltatrice di mamma (oggi direi meglio matrigna) RAI; sono cresciuta a overdose soprattutto di radio 3e non dico cresciuta a caso. Perché quando la radio con la qualit? dei suoi programmi, con l’altissima preparazione dei suoi conduttori,con scelte di valore fa s? che si rifletta su se stessi,sulla societ?,sul mondo vuol dire che aiuta a crescere cio? educa. Infatti sappiamo bene che da due anni a questa parte si sta cercando di smantellare completamente radio 3. Né sembra dissimile il destino a cui sono avviate radio 1 e 2. E arrivo alla trasmissione dello stimatissimo Beha e dei suoi altrettanto stimati e qualificati collaboratori vittime appunto,per troppa intelligenza e civilt?, di ostracismo..

    Ascoltavo questa trasmissione perché anche se in brevissimo tempo riusciva sempre a cogliereil nucleo di un problema,di una violazione di diritti,di vessazioni perpetrate a danno di cittadini. Con grande intelligenza,ironia,senso civico,equidistanza e,vivaddio,con una lingua finissima e ricercata per? mai supponente Beha conduceva indagini spessissimo con successo. Ma voglio dire ancora di pi?. Trasmissioni in difesa dei cittadini ormai ce n’? sono diverse. Purtroppospesso si coglie in esse un desiderio di protagonismo dei conduttori e una certa dialettica dell’opposizione che anni di scarsi esempi politici e vecerri modelli televisivi hanno fatalmente indotto.Invece a “La radio a colori” e sue edizioni precedentianche a fronte di arroganti e/o evasivi funzionari,amministratori,responsabili, mai il pi? facile attacco polemico,solo sdegno civile e la sottile arma dell’ironia. Forse troppo sottile ahim? per essere apprezzata dalla maggioranza di ignoranti e presuntuosi uomini di regimecompresi quelli ovviamente messi l? a gestire radio Rai,anzi a determinarne la sua fine.

    Vorrei esprimere la mia gratitudine a Oliviero Beha,Serena Rosella, Dario Quarta,Mauro De Cillis (gi? apprezzato ai lontani tempi del surreale Formica morta) e quant’altri non nomino. Grazie perché con le sue trasmissioni ci insegna -prima ancora di aiutarci per un problema- a diventare cittadini consapevoli e responsabili.Grazie per tutto con la speranza di risentirlo prestissimoe perché no rivederlo in tv Per il momento anche io come tanti mi accontenter? del suo sito.

    Simonetta Cormaci, Catania

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook