• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > A tu per tu con www.posteitaliane.it
    14
    lug.
    2004

    A tu per tu con www.posteitaliane.it

    Condividi su:   Stampa

    Carissimo Oliviero, navigando in rete e desideroso di applicare le conquiste tecnologiche al vivere quotidiano al fine di migliorarne la qualit?, ho scoperto che le Poste Italiane hanno un bel sito nel quale, fra le altre cose ? possibile pagare conti correnti postali on-line. Quasi incredulo di poter finalmente dimenticare come un incubo le interminabili file per pagare i famigerati ?bollettini?, leggo che con una carta di credito postale ricaricabile (carta Postapay che costa 5 euro), ? possibile pagare bollettini al costo di 1 euro (prego verificare l?esattezza di quanto riferisco visitando il sito nella schermata delle condizioni economiche).

    Visto che questa ? l?era dell?ottimismo, mi faccio ottimista e dopo qualche giorno divento titolare della suddetta carta di credito, nonché utente del sito tramite registrazione (che dopo quanto mi ? accaduto, spero gratuita).
    Il giorno 13.07.2004 alle ore 19.00 circa, con lo zelo di un neofita, mi accingo a pagare il mio primo bollettino del telefono e tutto va bene fino a quando il sistema operativo automatico del sito, tirando le somme, mi comunica che l?operazione costa 2 euro!!
    Incredulo chiamo il numero verde delle Poste Italiane e l? una impacciata signorina tenta di farmi passare da ignorante perché non so fare uno pi? uno, volendo ci? significare che era chiaro che avrei dovuto sommare al costo dell?operazione allo sportello (euro 1) il costo dell?operazione con carta Postapay (euro 1): HAI CAPITO?
    Ho congedato la signorina con modi urbani perché pregustavo la feroce vendetta di far fare una pessima figura alle Poste Italiane per il vostro tramite riportando l?accaduto.
    La prego di non deludere le mie aspettative facendo Sua la mia esperienza e tutelando la buona fede di migliaia di consumatori ?ottimisti?.
    BehaBlog ringrazia Giuseppe Scialpi

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook