• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > La rai che non sai
    16
    set.
    2004

    La rai che non sai

    Condividi su:   Stampa

    di Paolo Galletti da www.inmovimento.it L?Italia ? ancora sonnecchiante nel sole progressivamente degradante dell?estate, finite le olimpiadi che imperversano su giornali e tv, e negli occhi di tutti ci sono le immagini terribili di questa guerra che sembra non finire pi?, con l'assassinio di Enzo Baldoni e l'atroce strage di Beslam, immagini che tramortiscono e lasciano senza fiato. Tutti gli occhi sono quindi puntati altrove: e dunque quale momento migliore per continuare l?opera di epurazione gi? brillantemente avviata con l?allontanamento di Santoro ed Enzo Biagi? Eh gi?, perché con gli ultimi giorni di agosto ? arrivato anche il benservito Rai ad Oliviero Beha, da anni conduttore ed ideatore di quel programma di giornalismo d?inchiesta, non schierato e non inquadrabile negli schemi dell?attuale vertice di Viale Mazzini, che si ? di volta in volta chiamato ?Radio Zorro? e ?Radio a colori?.

    E? l?ennesimo episodio di una politica di svuotamento del servizio pubblico che il direttore generale Cattaneo va perseguendo in ammirevole ?autonomia parallela? con le indicazioni provenienti dalla maggioranza di governo.
    Chi non plaude alla lungimiranza di un esecutivo che non c??, chi ?abbatte il morale degli italiani? ponendo in evidenza le cose che non vanno, chi alza il telefono e ma a scomodare i potenti di turno per chiedere conto di omissioni e mancanze, non ha spazio.
    Certamente non in questa Rai chiamata per lo pi? a sostenere la sempre pi? insostenibile ?leggerezza dell?essere?, lontana dalla realt? almeno quanto lo sono i politici che la ispirano e i dirigenti che la stanno, con certosina costanza, smontando pezzo a pezzo.
    Certo che la trasmissione di Beha era una spina nel fianco, un?ora di programma che puntava l?indice su ritardi burocratici, follie costruttive, disastri ambientali.
    Il tutto raccontato in diretta, comprese le telefonate fatte a Ministeri, Comuni, Aziende cercando amministratori e responsabili diretti delle malefatte che i cittadini
    denunciavano all?autore, cittadini per una volta chiamati a far lavorare il cervello e non a scegliere canzonette o miss ?qualunque cosa? purch? sia tutto uno sventolare di cosce e cotillon.
    ?Radio a colori? insisteva sull?uso democratico (nel senso di democrazia partecipativa) del mezzo pubblico; pretendeva di mostrare fatti e non teorie, chiedeva conto dell?operato e scadenzava le promesse, tornano poi a verificarne il mantenimento.
    Un po? troppo, francamente, per gli ?Arcore boys?…
    da www.inmovimento.it

     commenti
    Commenti
    302
    Lascia un commento
    Exklusive Wandbilder .
    20/03/2012 alle 05:50
    I regard something genuinely interesting about your blog so I bookmarked .
    kompresory .
    20/03/2012 alle 00:05
    Excellent goods from anyone, man. I have understand your stuff before and you are just too great. I really like whatever you've acquired on http://www.olivierobeha.it/articoli/2004/09/611n, really like what you're stating and the best way you say it. You make it entertaining therefore you still care for to prevent it smart. I can not wait to read much more from anyone. This is actually a good website. kompresory
    uggs pas cher .
    19/03/2012 alle 22:27
    Nice post. I learn something more challenging on different blogs everyday. It will always be stimulating to read content from other writers and practice a little something from their store. I’d prefer to use some with the content on my blog whether you don’t mind. Natually I’ll give you a link on your web blog. Thanks for sharing.
    louis vuitton handbags .
    19/03/2012 alle 22:26
    I wanted to type a simple note to say thanks to you for the unique information you are posting at this site. My extensive internet investigation has finally been paid with wonderful suggestions to talk about with my friends and family. I would declare that most of us readers are very blessed to live in a decent place with so many marvellous individuals with insightful concepts. I feel very much happy to have used your entire website and look forward to tons of more brilliant minutes reading here. Thanks once more for everything.
    lacoste storlekar .
    19/03/2012 alle 22:26
    WONDERFUL Post.thanks for share..extra wait .. …
    supra chaussures .
    19/03/2012 alle 22:25
    great posting, i surely adore this web site, keep it.
    ugg italia .
    19/03/2012 alle 22:23
    Would you be concerned with exchanging links?
    mulberry danmark .
    19/03/2012 alle 22:23
    This actually answered my downside, thank you!
    air jordan xi .
    19/03/2012 alle 22:22
    A powerful share, I just given this onto a colleague who was doing slightly evaluation on this. And he actually bought me breakfast because I discovered it for him.. smile. So let me reword that: Thnx for the deal with! However yeah Thnkx for spending the time to debate this, I feel strongly about it and love reading more on this topic. If possible, as you change into experience, would you mind updating your blog with extra details? It is highly helpful for me. Big thumb up for this weblog submit!
    japan style sklep .
    19/03/2012 alle 19:20
    Undeniably believe that which you said. Your favorite reason seemed to be on the web the simplest thing to be aware of. I say to you, I certainly get irked while people think about worries that they just don't know about. You managed to hit the nail upon the top and defined out the whole thing without having side effect , people could take a signal. Will probably be back to get more. Thanks
    produkt vergleich .
    19/03/2012 alle 19:01
    Das Leben wird nicht billiger doch ein Preisvergleich mit Gutscheinen kann Ihnen helfen, Geld zu sparen. Nutzen Sie unseren Service völlig kosten. Wir zeigen Ihnen, wie Sie bares Geld sparen können.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook