• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Sono stato io
    24
    set.
    2004

    Sono stato io

    Condividi su:   Stampa

    Da ?Sono stato io? di Oliviero Beha Marco Tropea editore Era partito tutto da una partita "inattendibile", quell'Italia-Camerun a Vigo nel primo turno. A chiunque annusasse calcio anche solo lontanamente, quel pareggio maleodorava a un miglio di distanza. Chiacchiere ce ne erano state molte, ma tutte ufficiose, come sempre o quasi. Poi, che fosse perché di partite "alla moviola", eterodirette, ce ne erano sempre state e probabilmente sempre ce ne sarebbero state, compresa quell'Austria-Germania contemporanea a Italia-Camerun sistemata per far passare il turno alle due cugine, che fosse soprattutto perché "a (grande) sorpresa" gli Azzurri si erano avviati verso il loro terzo titolo mondiale, con contorno di Spadolini, Pertini e varia umanit? istituzionale, di quella strana partita non si era pi? parlato.

    Due anni dopo, in circostanze romanzesche e letteralmente fatali, raccontate in un libro (?Mundialgate?, a fare il verso al Watergate di Nixon, in confronto per gli italiani assai meno interessante) sulla cui storia varrebbe la pena di scriverne un altro, si era trovato alle prese con i retroscena del “maledetto pareggio spagnolo”.
    Quindi una lunga inchiesta in Camerun, in Corsica, in Francia, in Italia, per ricostruire i fatti e appurare se quella fosse stata una partita regolare e se nel complesso, dai gironi eliminatori alla finale, quei Mondiali avessero o no superato la soglia della decenza.
    Un’inchiesta giornalistica con tutti i sacramenti, “di quelle di una volta”, pur nell’alone degli addetti ai lavori che sapevano tutto e a cena lo dicevano pure, ma ferma restando l’ipocrisia di non scrivere nulla per “non rompere il giocattolo”. Meraviglioso – e comune – esempio di “colbertismo dell’informazione”, di protezionismo patriottico, di realismo tifoso.
    E non l’aveva condotta da solo quell?inchiesta, manco per idea: si era trascinato dietro un geometrico collega di un settimanale, e un operatore e un fonico per realizzare un film di tutto ci?, un reportage che rispondesse alle prevedibili obiezioni del tipo ?l’intervistato ha smentito tutto?, oppure ?il nastro sonoro pu? essere stato falsificato?.
    Be’, di fronte a un monte di immagini sintetizzate poi in due ore di documento, si era illuso il Nostro, forse sar? difficile negare l’evidenza.
    La storia, gi? sufficiente in partenza, se comprovata, a dipanare un discorso sulle partite truccate e il calcio combinato e corrotto dei primi anni ottanta, peggior? strada facendo, e si fece sempre pi? fosca.
    Ma non solo per il contenuto delle indagini, e le responsabilit? e le ombre su tutto il campionato mondiale: in fondo quella era quasi la parte meno inedita, o meno interessante per lui, dopo anni di calcio-scommesse e di dintorni poco praticabili, come del resto in qualunque altro settore di un Paese in cima alle classifiche planetarie della corruzione (ma dietro la Nigeria…), come Tangentopoli avrebbe evidenziato non molti secoli dopo.
    Solo che il calcio era pensato e gestito come quel ninnolo che doveva distrarre il fanciullino, e nel caso il fanciullino tricolore, e se anche quel ninnolo si scopriva “rotto”, il fanciullino avrebbe pianto di pi?, come a dire: ?Passi per tutto il resto ma adesso pure il calcio mi rovini?!?. No, comunque non era stato solo questo, c’era di peggio.
    E quel peggio era ci? che lo aspettava in Italia. Dosi massicce di omert?, stratificata a tutti i livelli, dal potere politico al potere politico-sportivo passando per i media, perfetti agenti della narcosi collettiva. Nessuno, per dire, aveva mai voluto vedere il suo reportage.
    Scalfari, probabilmente mal consigliato dal conformismo di una redazione cui veniva spontanea l’adulazione a pelle d’orso, specie nelle generazioni pi? giovani, addirittura aveva rischiato e alla fine meritatamente ottenuto che il suo inviato ripudiato gli facesse una causa sul diritto-dovere di cronaca da lui, Scalfari, clamorosamente violato, risarcendolo poi economicamente ma facendogli attorno terra bruciata professionale.
    Certo, se si pensa che il direttore-fondatore del salotto stampato pi? democratico del… quartiere, nell’estate dell’inchiesta che lui stesso aveva promosso garantendo al Nostro “estrema riservatezza” (era pur sempre un suo inviato speciale, no?, anche se su “speciale” ci sarebbe stato bisogno di ulteriori chiarimenti), se la godeva in barca con gli stessi da cui dipendeva il pianeta calcio al massimo livello, non si fatica a comprendere come l’inviato para-camerunense si fosse cacciato in un groviglio o in un vespaio, da cui sarebbe stato difficile uscire.
    Ci sarebbe voluto un giornale, come diceva sempre Missiroli quando dirigeva il ?Corrierone?. E invece il giornale c’era, ma non c’era…
    Lo Zorro in erba venne messo all’indice, la documentatissima inchiesta non venne mai fuori, e comunque mai fuori per bene, e si arriv? al non-sense giornalistico delle smentite di ufficio di tutti ben prima che si sapesse esattamente di che cosa si trattava. Certo, se era vero che tutti sapevano tutto almeno tra gli addetti ai lavori, non c’era davvero bisogno di aspettare alcunché.
    Oltre a varie contrariet? professionali, che qualche spiccio osservatore avrebbe catalogato come censura tout court, e censura di tipo verrebbe da dire? berlusconiano tradotto dallo scalfarese, ma non da Scalfari bens? da Scalfaro, o insomma ?se non ? zuppa in certi momenti ? sempre pan bagnato?, memorabile proverbio, altro che ?stretta la foglia, larga la via… ?, che ormai sapeva essere una gran cazzata di riporto macchinale, bens? nel suo significato pi? pregno, contrariet? che gli fecero perdere via via sia la firma sul giornale che il posto di lavoro, ci fu la novit? delle minacce di morte…
    E s?, perché la storiaccia indagando indagando aveva coinvolto Michele Zaza, Michele o’ Pazzo, il capoclan camorrista dal cuore malato, sul versante italo-spagnolo. E un altro camorrista, Bardellino. E affari italo-camerunensi sul caff? esportato in Italia con sospetto di tangenti, e le multinazionali della griffe sportiva…
    E dalle querele che lui aveva sporto non potendo difendersi sui giornali, o in tv, o alla radio perché gli era logicamente inibito dal sistema che si difendeva a morsi, da questa settantina di querele non era sortito granché: prendi nomi di spicco come un Brera o un Arpino assolti dalla diffamazione nei suoi confronti uno perché, incredibilmente, secondo una Procura ?aveva difeso il buon nome dell’Italia…?, l’altro perché, citando dalla sentenza di assoluzione, ?usava un linguaggio comune al giornalismo sportivo?, lui, Arpino!!!, neanche fosse un biscardo… E via dicendo…
    E poi c’era stato il gran capo dello sport italiano che l’aveva minacciato per telefono, ?guardi che lei non lavorer? pi?, parli col suo direttore?, e ancora una memorabile visita che anni dopo zorretto, spacciandosi per il segretario del segretario di un partito che voleva verificare le condizioni di salute di un detenuto definibile orrendamente “eccellente”, aveva fatto in carcere, a Regina Coeli, allo stesso Zaza.
    Michele o’ Pazzo s’era vantato: ?Pertini doveva far cavaliere me, per i Mondiali vinti, non il mio avvocato?, e peccato che il suo avvocato fosse anche presidente della Federcalcio.
    Tutto questo era gradualmente passato pi? che in giudicato – perché era rimasto per lo pi? “impregiudicato” – in cavalleria, le minacce di morte si erano diradate per poi cessare, rese evidentemente superflue dalle minacce di vita, o di professione, che il milieu politico-pallonaro aveva riservato al Nostro, lasciato deperire per qualche anno come uno ?che si fosse sbagliato… in buona fede, per carit?, poverino, ma non s’era accorto di essere uscito dal seminato?, e che seminato!, con la montagna di denaro e di vantaggi che quella Coppa di Madrid aveva significato.
    Certo, dopo vent’anni accorgersi che le cose potevano rovesciarsi, e gli italiani cadere dall’altra parte del cavallo, in Corea, aveva contribuito a far aprire definitivamente gli occhi, a far sapere alla pubblica opinione o sub-opinione sia quello che in realt? gi? sapevano sia che sapessero di saperlo: calembour? Ma no, chiedere in giro per conferma…
    Possibile che per tutti quegli anni, per l’intiera infanzia e adolescenza di suo figlio nato alla vigilia di un’indimenticabile (per i tifosi romanisti) Roma-Liverpool, finale di Coppa dei Campioni, lui avesse archiviato la storiaccia? Che l’avesse quasi rimossa come in un banalissimo corso di psicanalisi? Possibile, possibile, per tre ordini di buoni motivi.
    Perché non c’era molto da fare, contro il muro, se non aspettare che il muro crollasse… E si sapeva a quel punto che se i padri muoiono i muri cadono. Poi perché non voleva che la sua vita restasse segnata ancora di pi?, per sé e per gli altri, dal famigerato “caso Camerun”, usato contro di lui come fosse una macchia, e non una smacchiatura, e quindi gli sembrava che s?, insomma, forse poteva ambire a essere qualcos’altro che non solo e semplicemente “quello del Camerun”.
    E infine perché era rimasto colpito al mento, dal caso Camerun, in chiave editoriale. Ma s?, quello che era successo a “Mundialgate” proprio non se l’aspettava, altro che il fuoco di sbarramento dei mezzi di comunicazione… Era stato ferito seriamente dal “fuoco amico”. Storia istruttiva anche quella, davvero, storia di un libro mai distribuito e – quindi – mai letto…
    Forse se invece del premio odierno gli avessero permesso all’epoca di illustrarlo l?, il libro, nel tempio della Nazionale, di metterlo in bacheca, con qualche pagina saliente leggibile, tra un pallone e un paio di calzoncini sponsorizzati… Ma gi?, il museo non c’era ancora.
    ————
    Altre letture e recensioni su WWW.SONOSTATOIO.IT————

     commenti
    Commenti
    254
    Lascia un commento
    black hills gold .
    20/03/2012 alle 07:28
    Great write-up, I am a big believer in leaving comments on sites to let the blog writers know that they’ve added something useful to the world wide web!
    sac lancel pas cher .
    20/03/2012 alle 06:47
    Hello my friend! I wish to say that this post is awesome, nice written and include almost all significant infos. I would like to see more posts like this.
    water safety .
    20/03/2012 alle 05:05
    The dog returns to its vomit.
    Gino Nibbe .
    20/03/2012 alle 02:39
    Hey Presently there. I identified your blogdebt relief the usage of msn. That is really a very intelligently written content. I'll be sure you bookmark that and return to read more of your respective helpful details. Thank you to the post. I will definitely comeback.
    Shantay Waychowsky .
    20/03/2012 alle 02:16
    Heads Way up siblings just love your charming website thanks and remember to keep it on
    tanio pity 2012 .
    20/03/2012 alle 00:21
    Sono stato io | Oliviero Beha is actually an amazing and helpful piece associated with info. I am glad that you simply shared this useful information around http://www.olivierobeha.it/articoli/2004/09/628n! Please stay us up to date like this. Thank you for posting. tanio pity 2012
    louis vuitton prices .
    19/03/2012 alle 23:06
    Hello! I just would like to give you a huge thumbs up for this good information you have here on this article. I'll be returning to your sites for more soon.
    louis vuitton bruxelles .
    19/03/2012 alle 23:05
    Hello! I simply would like to give a huge thumbs up for the nice info you might have here on this post. I can be coming again to your weblog for more soon.
    louis vuitton tassen .
    19/03/2012 alle 23:01
    That is the fitting weblog for anybody who wants to find out about this topic. You realize a lot its almost hard to argue with you (not that I really would need…HaHa). You definitely put a new spin on a subject thats been written about for years. Nice stuff, just great!
    Poker Tournaments .
    19/03/2012 alle 17:14
    Very interesting topic , appreciate it for putting up. "Education a debt due from present to future generations." by George Peabody.
    Tanner Prioleau .
    19/03/2012 alle 16:53
    An outstanding share! I have just forwarded this onto a colleague who had been conducting a little research on this. And he actually ordered me lunch due to the fact that I discovered it for him... lol. So let me reword this.... Thanks for the meal!! But yeah, thanx for spending some time to discuss this issue here on your site.
    preis tief .
    19/03/2012 alle 15:02
    Das Leben wird nicht billiger doch ein Preisvergleich mit Gutscheinen kann Ihnen helfen, Geld zu sparen. Nutzen Sie unseren Service völlig kosten. Wir zeigen Ihnen, wie Sie bares Geld sparen können.
    Renata Pargman .
    19/03/2012 alle 15:00
    Pretty interesting publish, browsing to determine additional publish similar to this.
    sinooke katalog .
    19/03/2012 alle 13:38
    I wish I could find more such interesting blogs.
    Dr Dre Headphones .
    19/03/2012 alle 12:43
    I must show some appreciation to this writer for rescuing me from this type of issue. After scouting throughout the the net and finding ways that were not powerful, I believed my life was done. Existing without the presence of solutions to the issues you have fixed by way of this guide is a serious case, as well as the ones which might have in a negative way affected my entire career if I had not noticed your blog post. Your main understanding and kindness in controlling all the stuff was valuable. I am not sure what I would've done if I hadn't come upon such a subject like this. I'm able to at this moment look ahead to my future. Thanks for your time very much for this expert and amazing guide. I won't think twice to recommend your web blog to anybody who needs assistance about this subject.
    Barcelona vs live stream .
    19/03/2012 alle 06:59
    My brother recommended I might like this website. He was entirely right. This post truly made my day. You can not imagine simply how much time I had spent for this info! Thanks!
    paid surveys .
    19/03/2012 alle 02:52
    Have you thought about incorporating some social bookmarking buttons to these blog posts. At least for google.
    ogłoszenia matrymonialne .
    18/03/2012 alle 14:39
    An impressive share, I simply given this kind of onto a colleague who had been doing a bit analysis about this: Sono stato io | Oliviero Beha. And he in authentic fact purchased me breakfast because of the I found it pertaining to him.. smile. So let me reword who: Thnx for the care for! However yeah Thnkx for spending enough time to debate this, I really feel strongly about this and love reading more using this topic. If attainable, as you become feel, would you thoughts updating your weblog and with particulars? It is extremely ideal for me. Massive thumb up because of this http://www.olivierobeha.it/articoli/2004/09/628n! ogłoszenia matrymonialne
    RUMAH CIBUBUR .
    18/03/2012 alle 13:23
    I carry on listening to the news bulletin speak about receiving free online grant applications so I have been looking around for the most excellent site to get one. Could you tell me please, where could i get some?
    seo services company .
    18/03/2012 alle 13:01
    Excellent blog! Do you have any suggestions for aspiring writers? I'm hoping to start my own blog soon but I'm a little lost on everything. Would you propose starting with a free platform like Wordpress or go for a paid option? There are so many choices out there that I'm completely confused .. Any tips? Many thanks!
    Equipment Kitchen .
    18/03/2012 alle 11:29
    Hi, i think that i saw you visited my website thus i came to “return the favor”.I am trying to find things to enhance my web site!I suppose its ok to use some of your ideas!!
    Troubled Teen .
    18/03/2012 alle 10:08
    Hello There. I found your blog using msn. This is an extremely well written article. I will make sure to bookmark it and return to read more of your useful information. Thanks for the post. I’ll certainly comeback.
    hostgator discount code .
    18/03/2012 alle 07:12
    Hello there, just became aware of your blog through Google, and found that it's really informative. I’m gonna watch out for brussels. I’ll appreciate if you continue this in future. Many people will be benefited from your writing. Cheers!
    mieszkania kraków centrum .
    17/03/2012 alle 21:07
    I every time emailed this webpage post page to all my friends, for the reason that if like to read it then my links will too.
    Fake Hermes .
    17/03/2012 alle 19:33
    There isn't any general shortage of sites ermobags.com furnishing trendy copy designer bags of all sizes and fashoins - - Lv purses and handbags, Chanel designer purses, Hermes designer handbags, Gucci designer purses, in addition Prada purses, among other things. Nevertheless it really shouldn't be day-by-day which you just purchase one that suits an individual's increased normes to gain excellence, skillfullness, great value, and in addition the closing great fact.
    porn .
    17/03/2012 alle 18:45
    This is very interesting, You're a very skilled blogger. I have joined your feed and look forward to seeking more of your great post. Also, I've shared your website in my social networks!
    lacoste polo .
    17/03/2012 alle 16:56
    Great post,thanks,That is what I really want to know.
    rosetta stone portuguese .
    17/03/2012 alle 11:31
    http://www.top-rosettastone.com/index.php?main_page=product_info&cPath=8&products_id=2
    przeprowadzki poznan .
    17/03/2012 alle 09:06
    My brother recommended I might like this website. He was entirely right. This post truly made my day. You can not imagine just how much time I had spent for this info! Thanks!
    disney princess dollhouse toys .
    17/03/2012 alle 04:10
    Nice read, I just passed this onto a friend who was doing some research on that. And he actually bought me lunch because I found it for him smile Therefore let me rephrase that: Thanks for lunch! "They may forget what you said, but they will never forget how you made them feel." by Carl W. Buechner.
    Cunt .
    16/03/2012 alle 22:52
    Nice blog here! Also your site loads up fast! What host are you using? Can I get your affiliate link to your host? I wish my site loaded up as fast as yours lol
    healthy living .
    16/03/2012 alle 21:48
    I like this blog very much so much great info.
    Uzywane Kombajny Zbozowe Claas .
    16/03/2012 alle 18:59
    Hello there, You've done an incredible job. I’ll definitely digg it and personally recommend to my friends. I am confident they will be benefited from this site.
    Kassandra Rosch .
    16/03/2012 alle 15:45
    Good – I should definitely pronounce, impressed with your website. I had no trouble navigating through all tabs as well as related information ended up being truly simple to do to access. I recently found what I hoped for before you know it at all. Reasonably unusual. Is likely to appreciate it for those who add forums or something, website theme . a tones way for your customer to communicate. Excellent task.
    polskie filmy na dvd .
    16/03/2012 alle 11:04
    I like the efforts you have put in this, thankyou for all the great content .

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook