• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Dies iraq
    12
    ott.
    2004

    Dies iraq

    Condividi su:   Stampa

    da www.dagospia.com BONIVER VEDE E RACCONTA IL VIDEO DELL?ESECUZIONE DI QUATTROCCHI ? CAPUOZZO CONTRO TUTTI, DA AGNOLETTO A ALBERTI (UN PONTE PER): ?PERCHÉ NON AVETE PROTESTATO QUANDO UDAY HUSSEIN HA UCCISO 1200 DETENUTI CON IL GAS??... 1 ? SCAZZO CAPUOZZO-AGNOLETTO Puntata difficile, quella di ieri mattina a Omnibus La7. Ospiti: Toni Capuozzo, Gustavo Selva, Vittorio Agnoletto, Sergio Marelli, presidente Associazione Ong Italiana, e Giulio Marcon, ex presidente Ics e autore del libro ?Le ambiguit? degli aiuti umanitari?. Invitati anche i rappresentanti di ?Un ponte per??, che dopo aver aderito hanno dato forfait, causa anche querela presentata contro il quotidiano Libero, che ha tra l?altro ospitato una polemica intervista proprio a Capuozzo.

    Spiazzante l?incipit di Antonello Piroso: ?Adesso vediamo di non dimenticarcele, le due sfigate. Jessica e Sabrina, con quel nome da film di Verdone o da parrucchiera (una lo era proprio, l?altra lavorava in un supermercato ed era una fan di Biagio Antonacci, cosa che il cantante, sono certo, non dimenticher? di ricordare). Ma vediamo di ricordarcele anche noi, queste due sfigate figlie di operai, genitori divisi dalla vita e uniti dal lutto, queste due sfigate di provincia e non di una metropoli, che non avranno forse l?onore postumo di avere alle proprie esequie la passerella di politici e sindaci, Albertini, Veltroni, e cos? via. Queste due sfigate che dovevano andare in vacanza da un?altra parte e non c?era posto, e allora perché non Taba? Due sfigate che alloggiavano anche dalla parte sbagliata dell?hotel. Ecco, non dimentichiamole e ricordiamoci anche, noi che coltiviamo a parole il vizio della memoria, gli altri morti italiani, 26 dal 2003, compresi i militari di Nassirya, il tecnico Tadiotto, il lagunare Vanzan, il cuoco Amato. Quattrocchi e Baldoni, il cui corpo ? ancora in Iraq?.
    Teso lo scambio di colpi tra Agnoletto e Capuozzo, quando il primo ha dichiarato: ?Ho l?impressione che a qualcuno non sarebbe dispiaciuto se le due Simone non fossero tornate vive??. ?I nomi, onorevole, faccia i nomi!? ? scattato Capuozzo. ?Lei ? uno che non si nasconde, che scende in piazza, ha l?immunit? parlamentare, faccia i nomi??.
    In chiusura, a spezzare la tensione l?unica battuta del programma. Piroso: ?Grazie al collega Capuozzo, cui mi unisce la data di nascita, il 7 dicembre, cosa che, mi dicono, abbiamo in comune con Gad Lerner e anche con Mino Reitano?. E Capuzzo, sornione: ?Non ? cos? grave?.
    2 ? BONIVER VEDE IL VIDEO DELL?ESECUZIONE E SI DOMANDA: “PERCHE’ QUATTROCCHI PARLA IN ITALIANO NEL VIDEO?”
    (ANSA) “Come ho detto al procuratore generale Vecchione appena sono tornata in Italia, non si capisce perché Quattrocchi parlava in italiano al momento della sua morte”. Lo ha detto il sottosegretario agli Esteri, Margherita Boniver, in un’intervista esclusiva rilasciata a Sky Tg 24 per la trasmissione “C’? Diaco”, l’approfondimento politico da Pierluigi Diaco, dopo aver annunciato di aver visionato il video della morte dell’ostaggio italiano.
    “Sono stata nella sede di Al Jazeera – ha spiegato la Boniver – e ho chiesto di vedere il video, che viene tenuto nello scaffale dietro alla scrivania del direttore. Mi ? stato subito mostrato ed hanno ribadito di non averlo mai trasmesso perché giudicato raccapricciante. Ed ? curioso, visto che quotidianamente trasmettono immagini altrettanto cruente. Comunque, il video dura pochissimo, circa dieci quindici secondi e di raccapricciante c’? solo il vedere come si spegne una vita”.
    Poi il sottosegretario passa a descrivere nei dettagli le immagini. “C’? il povero Quattrocchi – ha spiegato – inginocchiato vicino a quella che sar? la sua fossa, con le mani legate in avanti e in testa una kefiah palestinese. La prima cosa che si sente ? la voce di Quattrocchi che dice: ‘Posso levarmi…’ e indica il foulard che ha in testa. A quel punto risponde una voce in italiano che dice: ‘No’, e d? l’impressione che ci sia un dialogo in italiano. Allora Quattrocchi dice: ‘Allora vi faccio vedere io come muore un italiano’. Poi esce un braccio dal fuori campo con una pistola che spara due colpi. L’ostaggio si accascia e viene adagiato nella fossa”.
    “Non si capisce – ha concluso la Boniver – il motivo per cui Al Jazeera non voglia consegnare il documento che sarebbe assolutamente essenziale per le indagini e per capire chi erano i sequestratori e gli assassini”.
    Leggi l’articolo di Beha:
    INFORMAZIONE IN OSTAGGIO ?
    3 – ALBERTI (UN PONTE PER), “SCENDEMMO IN PIAZZA CONTRO L’ EMBARGO”
    MA CAPUOZZO REPLICA: “NESSUNA RISPOSTA SU DOPPIA MORALE”
    (ANSA) “Quando i curdi venivano gasati ‘Un Ponte per…’ non esisteva ancora, ma noi eravamo in piazza a manifestare in un silenzio assordante e abbiano detto che 12 anni di embargo non toccavano ma rafforzavano Saddam”. Cos? il presidente di “Un Ponte per…”, Fabio Alberti, intervistato in esclusiva da “C’? Diaco” su Sky Tg 24, ha replicato alle accuse mossegli nei giorni scorsi dall’inviato del Tg5, Toni Capuozzo. Peraltro la trasmissione condotta da Pierluigi Diaco aveva tentato di avere in studio anche lo stesso Alberti, che per? ha declinato per altri impegni.
    E lo stesso Capuozzo, ospite in studio, ha immediatamente controreplicato: “Alberti non ha risposto ancora alla mia domanda. Se ‘Un Ponte per…’ sente il dovere di criticare l’intervento militare italiano, perché non ha fatto lo stesso nel novembre del 2001 quando Uday Hussein ha ucciso 1200 detenuti con il Gas? Perché Alberti critica l’embargo e tace sulla barbarie di Abu Ghraib, che all’epoca di Saddam era un terribile luogo di tortura? Allora significa che c’? una doppia morale e sarebbe necessario un sereno ripensamento autocritico per quando ? stato pagato un prezzo al silenzio. E chi assume legittimamente posizioni politiche deve aspettarsi le critiche”.
    Nell’intervista esclusiva rilasciata ad Alessandro Geraldini di Sky Tg 24, il presidente della ong parla anche di altro, dichiarando a tutto campo sul sequestro di Simona Torretta e Simona Pari, sulla loro attivit? in Iraq, sul rapporto con la Croce Rossa.
    “Nella conferenza stampa dell’Ambra Jovinelli – ha continuato ancora Alberti – ? stato detto l’essenziale. La ricostruzione dettagliata della liberazione verr? divulgata non appena saremo sicuri dei particolari. Posso dire, per?, che secondo me il motivo centrale della liberazione sia stata la pressione politica e ambientale del mondo islamico. Mentre da noi si continua a credere al riscatto perché c’? l’abitudine di pensare che non si possa ottenere nulla con nulla”. Poi Alberti ha confermato che Torretta e Pari, “il cui compenso era di 1500 euro come per tutti gli altri operatori”, erano ancora operative fino al giorno del sequestro, “anche se la situazione si era notevolmente aggravata”, e non erano state ritirate perché “né le altre ong né i giornali avevano fatto tornare i propri collaboratori”.
    La parte finale dell’intervista si ? concentrata sui rapporti con la Croce Rossa. “Sono grato a Maurizio Scelli per il ruolo che ha ricoperto nella liberazione – ha spiegato Alberti – anche se mantengo la critica alla Cri di farsi difendere sul campo da un contingente militare. Sul sequestro, invece, abbiamo chiesto una gestione istituzionale, affinché fosse solo il governo a gestire le attivit? sul campo, ma questo non ha impedito che cooperassero anche gli altri soggetti”.
    Dagospia 11 Ottobre 2004

     commenti
    Commenti
    128
    Lascia un commento
    części do wózków widłowych .
    20/03/2012 alle 09:38
    When I saw this web page having amazing quality YouTube video clips, I decided to watch out these all videos.
    Lavon Gravert .
    20/03/2012 alle 08:58
    Hello my friend! I want to say that this article is amazing, nice written and include approximately all significant infos. I would like to see more posts like this.
    louis vuitton handbags prices .
    20/03/2012 alle 04:12
    I’d have to talk with you here. Which is not one thing I usually do! I love studying a text which will make people think. Also, thanks for allowing me to provide feedback!
    ugg scarpe .
    20/03/2012 alle 04:06
    WONDERFUL Post.thanks for share..extra wait .. …
    Vivienne Westwood Purses .
    20/03/2012 alle 04:06
    Thank you for some other great article.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook