• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Il garante inglese sotto accusa per i dialer
    27
    ott.
    2004

    Il garante inglese sotto accusa per i dialer

    Condividi su:   Stampa

    da www.portel.it L'Ofcom, l'Autorit? per le comunicazioni britannica, ? stata accusata di aver reso disponibili nuove numerazioni a valore aggiunto per permettere agli operatori di continuare a guadagnare indisturbati. La pesante accusa arriva da George Kidd, a capo dell'ICSTIS (organismo che vigila sul mercato tlc), secondo cui le decisioni dell'Ofcom stanno rendendo vano il tentativo di proteggere i consumatori inglesi dalle frodi. In una lettera pubblicata dal Sunday Telegraph, Kidd accusa l'Ofcom - ed il suo presidente Stephen Carter - di "scarsa collaborazione".

    “Ofcom – si legge nella lettera – si ? rifiutata di condividere con ICSTIS le informazioni necessarie a combattere la piaga dei dialer. Il rischio di proteste dei consumatori e la mancanza di coordinazione sono aumentati nelle ultime settimane, quando l’Ofcom ha reso disponibili nuove numerazioni ad aziende attualmente indagate ed entrate nella lista nera dell’ICSTIS”.
    “L’ICSTIS si trova in una posizione di outsider mentre dovrebbe essere un partner dell’Ofcom – conclude Kidd – ed ? costretta per la scarsa collaborazione a cercare nel database di Ofcom per poter colpire le aziende truffatrici”.
    La scorsa settimana, l’ICSTIS aveva deciso di impedire ad 11 societ? – riconosciute colpevoli di truffa attraverso i dialer – di continuare ad operare con numerazioni a valore aggiunto. Altri 33 gestori sono a rischio e l’ICSTIS potrebbe decidere a giorni di impedire anche a questi gestori l’ulteriore assegnazioni di numeri a valore aggiunto. La creazione di una lista nera di gestori e service provider ? stato il tentativo dell’ICSTIS di arginare il dilagante fenomeno dialer.
    La linea telefonica attivata per le segnalazioni di dialer truffaldini riceve circa 15mila chiamate a settimana. Gli “scammer” inviano mail agli utenti promettendo mirabolanti premi che, per essere riscossi, necessitano di una telefonata a numeri a valore aggiunto.
    Laconico il commento dell’Ofcom: “Sono in atto discussioni con il DTI – Department of Trade and Industry – per un nuovo regolamento sulle numerazioni a valore aggiunto, che arriver? a gennaio 2005″.
    [Copyright ? 2000 - 2004 www.Portel.it]

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook