• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > 15 giocattoli da non regalare
    04
    dic.
    2004

    15 giocattoli da non regalare

    Condividi su:   Stampa

    da www.italiasalute.it CHIESTO IL RITIRO DAL MERCATO DI 15 GIOCATTOLI PERICOLOSI Altroconsumo ha realizzato un?inchiesta sui giocattoli pericolosi in Italia e in Europa e sulle condizioni dei lavoratori nell?industria del giocattolo. 15 giocattoli venduti in Italia sono risultati pericolosi.

    Le ragioni: problemi meccanici, pericolosit? di sostanze chimiche presenti, carenti informazioni sulle caratteristiche del prodotto. Altroconsumo ha chiesto l?intervento immediato del ministero delle Attivit? produttive.
    I risultati dell?inchiesta dell?associazione indipendente dei consumatori sui giocattoli sicuri, sono, anche quest?anno, allarmanti. L?indagine ? stata svolta con il patrocinio della Commissione europea, e ha passato alla lente ben 120 prodotti, di cui 46 venduti in Italia. Presi in analisi bambole, pupazzi, peluche, giocattoli in legno, piccoli giochi da manipolare e mordere, macchinine, giocattoli elettrici, gadget. Oltre la met? venduti in negozi specializzati, il resto tra ipermercati, supermercati, bancarelle e piccolo negozi.
    In Europa, 57 giocattoli sono stati giudicati pericolosi, di cui 15 presenti in Italia. A seguire, l?elenco dei prodotti da non mettere sotto l?albero quest?anno.
    I prodotti sono stati inviati in laboratorio e sono stati sottoposti alle prove previste dalla direttiva europea sulla sicurezza dei giocattoli, la 378/88, come il rischio elettrico, meccanico, fisico, chimico, l?infiammabilit?: la legge ? evidentemente superata. Ne ? prova la falsa rassicurazione fornita dai marchi di certificazione, come quello CE, che dovrebbe garantire la sicurezza del prodotto. In realt? ? frutto di un?autocertificazione: solo a posteriori, se il prodotto dovesse causare qualche incidente, il marchio viene ritirato.
    In aggiunta, per una valutazione pi? completa in laboratorio, sono state eseguite anche indagini sulla presenza di sostanze chimiche come ftalati e formaldeide.
    Le gravi pecche riscontrate nei prodotti vanno da problemi meccanici, come il distacco di piccole parti, alle etichette incomplete che non istruiscono i genitori sui rischi legati al prodotto. In caso di uso scorretto, il giocattolo potrebbe mettere a repentaglio l?incolumit? del bambino. Altro grosso problema: il rischio chimico: 18 giocattoli, di cui 5 venduti in Italia, contengono ftalati, sostanze chimiche nocive, che se ingerite, leccando o succhiando il giocattolo, nel tempo possono mettere a repentaglio la salute del bambino, in particolare l?apparato riproduttivo. Una modifica della direttiva europea che ne vieti l?utilizzo nei giocattoli del mercato comunitario ? in via di approvazione. Nel frattempo, gli ftalati continuano ad essere presenti in alcuni giocattoli: evitate di comprarli.
    Inoltre, bando ai luoghi comuni: la delocalizzazione della produzione, in Cina, nella regione dello Guandong, concerne quasi tutti i grossi produttori, anche europei. Ma chi esporta la produzione, purtroppo, non sempre esporta anche i diritti. Nell?inchiesta sul campo realizzata dalla nostra associazione sulle condizioni dei lavoratori nelle fabbriche, Lego si comporta meno peggio delle altre. A seguire, Mattel e Bandai. Hasbro, MGA e Disney sono il fanalino di coda. Un esempio per tutti: non ci si pu? licenziare da Hasbro e Disney, né si pu? usufruire del congedo di maternit? o delle ferie, né del riposo settimanale. Leggere l?inchiesta per credere. Servono, ovunque, garanzie e controlli severi sul rispetto dei criteri etici della produzione, comprese le condizioni dei lavoratori nelle fabbriche.
    I giocattoli giudicati pericolosi da Altroconsumo (inchiesta CE):
    BERCHET Fruties
    BRIO Stackning Clown
    CREARE TOYS Zhong ting funny
    DACHSHUND Zich-Dackel
    DANTOY (senza nome)
    DUE ESSE Water bomb sling shot (1)
    GIG Bratz Beach Party
    GIOCHI PREZIOSI Anello Baby Orso (2)
    GIOCHI PREZIOSI Morbidelli
    HASBRO Action Man Operation Scuba
    IKEA Sagolek
    LINEA IN Mucca Viola
    LITHO ASTRON STUDIO Pecky hen
    TRUDI Trudino Pig Pink
    WIND UP Zig-Zag Express
    (1)Fionda: esclusa per legge dalla categoria dei giocattoli perché potenzialmente pericolosa e sconsigliata ai bambini.
    (2)Sembra un giocattolo, ma per legge non lo ?: ? considerato un dispositivo per il galleggiamento.

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook