• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > In tilt l’internet di fastweb, una mattinata sen...
    06
    dic.
    2004

    In tilt l’internet di fastweb, una mattinata senza rete

    Condividi su:   Stampa

    da www.repubblica.it - di Rosaria Amato I call center sono intasati, sia per le famiglie che per le aziende E' successo questa mattina: i tecnici sono ancora al lavoro ROMA - Accessi a Internet su Fastweb in difficolt? in tutta Italia. Da questa mattina il call center dell'azienda ? subissato di telefonate. "Sono talmente in tanti a lamentarsi che qualche telefonata ? stata smistata persino a noi - dice un addetto di un ufficio tecnico - poco fa ho avuto molte difficolt? a spiegare a una signora incavolatissima che le avevano passato il servizio sbagliato".

    Le difficolt?, accentuate dal fatto che la maggior parte dei dipendenti Fastweb a Milano ? in ferie per il ponte di Sant’Ambrogio e dell’Immacolata, riguardano solo una parte dei collegamenti a Internet. I servizi di telefonia sono funzionanti.
    “E’ successo questa mattina – spiega una fonte dell’azienda – i miei colleghi stanno lavorando per cercare di capire cosa sia successo”. I numeri dei call center (192 193 per la clientela family, 02/45400133 per la clientela business) sono difficilmente raggiungibili, c’? quasi sempre la risposta automatica che dice: “Gentile cliente, tutti i nostri operatori sono occupati. Si prega di richiamare pi? tardi”.
    Al 30 settembre 2004 i clienti di Fastweb ammontavano a 456.600, con un incremento di 39.100 unit? rispetto ai 417.500 registrati al 30 giugno 2004. I clienti del segmento business alla stessa data erano 67.100, i residenziali 389.500. Il 40 per cento dei clienti risulta collegato in fibra ottica, il restante 60 per cento con tecnologia DSL.
    Al momento i servizi di Fastweb sono disponibili ad Alessandria, Milano, Roma, Genova, Torino, Bologna, Napoli, Reggio Emilia, Venezia, Padova,Biella, Modena, Sondrio e Bari e in oltre 160 comuni limitrofi.

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook