• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Radiorai non va bene
    13
    gen.
    2005

    Radiorai non va bene

    Condividi su:   Stampa

    da www.articolo21.com ?La pi? ascoltata? Radio Uno? Scrive "Il Messaggero". Ci piacerebbe molto, ma il primato non esclude la perdita complessiva negli ultimi anni e non si pu? neppure ignorare la denuncia fatta da ?Striscia la notizia? sull?inattendibilita? di Audiradio. Tant??. E? la Rai che dovrebbe verificare. Noi possiamo solo continuare a dire che Radiorai non va bene. Quello che si recupera da una parte, si perde dall?altra.

    E a guadagnare ascolti certo non giova il comportamento inaccettabile della Direzione durante la prima settimana dell?emergenza nel sudest asiatico come ha denunciato il cdr del Giornale Radio pochi giorni fa anche sul nostro sito.
    Ma guardiamo piu? da vicino questi ultimi dati di ascolto di Radio Rai. Radiouno ha recuperato una parte degli ascolti perduti senza per?? ritornare al numero di ascoltatori di due anni fa. Inoltre, quello che recupera nel Lunerd?-Venerd? si riperde in parte il sabato e la domenica. Insomma quella ripresa numerica di cui parla Il Messaggero e di cui si fa bello il Direttore Socillo appare inesistente in valori assoluti , se si considera che il settore radiofonico nel suo complesso ha avuto nell?ultimo rilevamento un balzo di ascolti di circa 2 milioni arrivando al record storico di 37.133.000 ascolti nel giorno medio (II e III ciclo 2004), con un 5,4 per cento di crescita percentuale. Altre emittenti vantano reali incrementi, come Radio 24.
    Insomma Radio Rai purtroppo non sembra affatto pronta ad affrontare la concorrenza spietata delle altre emittenti e la prossima privatizzazione dell?Azienda. Per non parlare del fatto che i giornalisti del Giornale Radio hanno votato la sfiducia al Direttore nel novembre scorso dopo aver anche scioperato. Inesistenti le risposte della Direzione e dell?Azienda di fronte alle proteste dei giornalisti.. L?aumento parziale degli ascolti non alza il morale della redazione che si prepara a una nuova assemblea nella completa violazione delle regole di confronto sindacale da parte di Bruno Socillo, incasellato ben bene in An e tanto amico del ministro Gasparri.

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook