• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Le vere ragioni di campagna
    24
    feb.
    2005

    Le vere ragioni di campagna

    Condividi su:   Stampa

    Cari Italiani, dai numerosi servizi giornalistici non si evince la verit? su Campagna e sull'emergenza rifiuti nella prov di Salerno, questo mi obbliga a chiarire che sono 9 mesi che la Citt? di Campagna lotta in modo democratico e senza i riflettori dei media nazionali. I fatti sono questi... poi giudicate Voi, Italiani:

    il commissario Catenacci individua un sito di discarica in localit?
    Puglietta (Campagna) ma dopo un mese il nostro Sindaco riesce a far
    rendere
    conto il commissario che la vicinanza al centro abitato sia elemento di
    cancellazione di tale designazione.Cos? dopo aver rassicurato il
    sindaco che
    aveva ragione, dichiara che non si far? la discarica a Puglietta ma a
    Basso
    dell’Olmo, sempre a Campagna. Cos? in 158 comuni l’unico che si ritiene
    possibile sede di discarica ? Campagna ove la raccolta differenziata
    raggiunge ormai il70% della popolazione, con 2 Oasi naturali del WWf , a
    totale vocazione agricola (il pi? grande produttore di olio DOP della
    provincia) ed in un luogo immerso fra 500.000 olivi, a 500 m dal fiume
    Sele,
    e dal sito di sopravvivenza delle ultime lontre, a 300 m della
    costruenda
    pi? grande area di servizio del Sud ed in una zona ad elevato rischio
    idrogeologico. A queste rimostranze il Catenacci risponde al Sindaco
    che lui
    ha trovato sulla scrivania solo questi 2 siti presentati dalla FIBE. Ma
    a
    poteri straordinari non dovrebbero corrispondere capacit?
    straordinarie? Il
    commissario dovrebbe tutelare la popolazione o la Fibe che non vuole
    allontanarsi troppo dal CDR di Battipaglia per non far lievitare i
    costi di
    trasporto? Visto che la magistratura ha chiuso i CDR perch? non
    producono
    combustibile ma impacchettano i rifiuti, qualcuno vuole ancora dire che
    il
    Fos e i sovvalli di questi impianti ? materiale inerte? Ma lo Stato
    Italiano
    sovvenziona con 20.000.000 di Euro l’adeguamento degli impianti a
    gestione
    privata invece di rescindere il contratto per inadempienze. Cari
    Italiani
    come combattere la camorra se i metodi adottati da alcune istituzioni
    sono
    camorristici? Il Sindaco ha messo a disposizione un’altra zona del
    Comune di
    Campagna gi? sede di stoccaggio e la risposta Straordinaria ? stata: va
    bene
    adesso andiamo a Basso dell’Olmo poi vedremo di andare anche a Carrabona
    (Campagna)!
    cos? dalla protesta alla proposta: visto che in questi 9 mesi il
    sindaco ?
    riuscito a far varare dalla Prov. di Salerno, dopo varie decisioni
    grottesche della stessa, un serio piano di riqualificazioni delle
    discariche
    esistenti con stanziamento di fondi per portare i rifiuti in Germania
    (sempre con profitto della Fibe), affinch? si possa chiudere Parapoti e
    preparare i vecchi siti del talquale ad essere bonificati, chiediamo che
    1)la volont? politica della Provincia di risolvere da s? il problema dei
    rifiuti venga rispettata,
    2)che il Commissario si dimetta per incapacit? straordinaria,
    3)che venga rescisso il contratto con la Fibe,
    4)multe salate ai comuni che non si adeguano al decreto Ronchi,
    affinch? la Democrazia riacquisti valore e l’interesse del popolo sia
    al di
    sopra degli interessi di pochi.
    Concludo con l’appello ai Commissari precedenti di restituire al popolo
    campano i soldi percepiti, visto che in 11 anni non hanno risolto nulla.
    Con l’amarezza nel cuore e la determinazione di andare avanti nella
    lotta un
    saluto da Campagna
    Giancarlo Barba

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook