• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Rai: giulietti, ora piano su referendum e su biagi e s...
    06
    apr.
    2005

    Rai: giulietti, ora piano su referendum e su biagi e santoro piuttosto che proroga contratto vespa

    Condividi su:   Stampa

    ANSA - ''Invece di prorogare il contratto a Bruno Vespa fino al 2010 il cda della Rai oggi predisponga un piano straordinario di comunicazione sul referendum e riporti in video Biagi, Santoro e gli altri esclusi dalla Rai in questi anni''. E' quanto ha sottolineato ai microfoni di Radio Radicale il capogruppo Ds in commissione di Vigilanza Giuseppe Giulietti. ''Dopo il risultato delle elezioni regionali sull'informazione politica non mi aspetto nulla di buono perche' in questo settore Berlusconi e' sempre stato un estremista'', ha affermato Giulietti.

    ”Credo che reagira’ tentando di prendere il pieno controllo di tutte le piazze mediatiche, annunciando lo
    sradicamento di quello che resta della par condicio e tentando di sostituire la propaganda alla politica. Spero di sbagliarmi ma questo potrebbe accadere”.
    L’esponente Ds avanza ”una proposta, che cioe’ il cda berlusconiano e monocolore della Rai, che oggi dovrebbe riunirsi per fare un contratto senza precedenti a Bruno Vespa, fino al
    2010, si astenga da questa scelta e dia invece un segnale preciso a tutti. Chiedo cioe’ alla Rai che predisponga un piano straordinario per illuminare la prossima campagna referendaria
    sulla fecondazione affinche’ tutti possano conoscere tutte le
    posizioni in campo ed avvii un processo di pacificazione, per
    esempio restituendo al video e alla radio Biagi, Santoro, Sabina
    Guzzanti, Diego Cugia, Paolo Rossi, Paolo Martini, Oliviero
    Beha. Si avvii cioe’ una grande campagna – ha detto ancora
    Giulietti – per dimostrare che si e’ capito che la prepotenza
    non paga e si cominci col ripristinare condizioni di pari
    opportunita’. Questo creerebbe condizioni totalmente diverse nel
    settore della comunicazione e si potrebbe aprire un positivo
    dialogo a partire dalla prossima nomina dell’Authority e del
    prossimo gruppo dirigente della Rai. Temo che prevarranno gli
    estremisti, io pero’ chiedo che gia’ da oggi – ha concluso –
    arrivi un segnale diverso dal centrodestra, anche nel settore
    della televisione”.————
    Rai: Giulietti, perché cura che dg ha per Vespa non ci fu per Santoro?
    In quel caso non e’ bastato il tribunale, né il 20% di share su
    RaiDue
    (Adnkronos) – “Capisco la grande ‘tensione morale’ di Cattaneo e anche la preoccupazione di tipo legale per il contratto di Vespa. Peccato che la stessa tensione e la stessa preoccupazione questo direttore generale non le abbia avute per Biagi, per Guzzanti e nemmeno per Michele Santoro ed Oliviero Beha che si sono visti riconoscere persino dai tribunali i loro diritti negati”.
    Lo afferma, in una nota, il capogruppo DS in Vigilanza, Giuseppe Giulietti. “E? questa permanente doppiezza -aggiunge Giulietti- che rende priva di qualsiasi credibilit? ogni motivazione che viene da questo
    dg e dal monocolore che governa la Rai e che diventa di ora in ora sempre pi? abusivo. Mi chiedo come mai Cattaneo, giustamente preoccupato dalla perdita di ascolti che potrebbe provocare l’assenza di Bruno Vespa, non ha avuto esistazione a mettere il 7% di Socci e di Masotti su RaiDue, al posto del 20% di Santoro…”, conclude giulietti.————
    Rai: Giulietti, ora Berlusconi cambi registro sulle tv
    Cda avvii piano straordinario per referendum e rientro Biagi-Santoro
    “Invece di prorogare il contratto a Bruno Vespa fino al 2010 il cda della rai predisponga oggi un piano
    straordinario di comunicazione sul referendum e riporti in video Biagi, Santoro e gli altri esclusi dalla Rai in questi anni”. Lo ha detto a radio radicale il capogruppo DS in commissione di Vigilanza Rai, Giuseppe Giulietti.
    “Dopo il risultato delle elezioni regionali -aggiune l’esponente dei DS- sull’informazione politica non mi aspetto nulla di buono perché in questo settore Berlusconi ? sempre stato un estremista. Credo che reagir? tentando di prendere il pieno controllo di tutte le piazze mediatiche, annunciando lo sradicamento di quello che resta della par condicio e tentando di sostituire la propaganda alla politica”. “Spero di sbagliarmi -prosegue Giulietti- ma questo potrebbe accadere. Io mi permetto di avanzare una proposta, che cio? il cda berlusconiano e monocolore della Rai, che oggi dovrebbe riunirsi per fare un contratto senza precedenti a Bruno Vespa, fino al 2010, si astenga da questa scelta e dia invece un segnale preciso a tutti. Chiedo cio? alla Rai che predisponga un piano straordinario per illuminare la prossima campagna referendaria sulla fecondazione affinché tutti possano conoscere tutte le posizioni in campo, ed avvii un processo di pacificazione, per esempio restituendo al video e alla radio Biagi, Santoro, Sabina Guzzanti, Diego Cugia, Paolo Rossi, Paolo Martini, Oliviero Beha”.

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook