• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Calipari: nessuna colpa dei soldati usa
    14
    apr.
    2005

    Calipari: nessuna colpa dei soldati usa

    Condividi su:   Stampa

    da www.corriere.it L'auto con la Sgrena non si sarebbe fermata agli avvertimenti Le conclusioni del rapporto preliminare della commissione d'inchiesta congiunta anticipate dalla tv americana Nbc Nessuna colpa dei soldati Usa al posto di controllo all'aeroporto di Bagdad che lo scorso 4 marzo spararono sull'auto che aveva a bordo la giornalista del ?manifesto? Giuliana Sgrena appena rilasciata dai suoi rapitori e due agenti italiani del Sismi. Nella sparatoria mor? l'agente Nicola Calipari, la Sgrena e l'altro agente furono feriti. ? la conclusione che avrebbe raggiunto la commissione d'inchiesta congiunta Italia-Usa e che ? stata anticipata mercoled? sera dalla tv americana Nbc. La commissione, in un rapporto preliminare dal quale non emergerebbero nuove rivelazioni, assolve i soldati americani che aprirono il fuoco e addosserebbe la responsabilit? agli agenti italiani che non si sarebbero fermati prima ai segnali luminosi e poi ai colpi di avvertimenti sparati dalla pattuglia.

    Secondo il rapporto preliminare, l’auto con Calipari e la Sgrena a 130 iarde dal posto di blocco (120 metri) ? stata avvistata e i soldati americani hanno inviati segnali luminosi di avvertimento per fermarsi. Ma l’auto non si ? bloccata e a 90 iarde di distanza (80 metri) sono partiti colpi di avvertimento. L’auto ha proseguito e arrivata a 65 iarde (60 metri) ? stata centrata dai colpi mortali per Calipari. Dall’inizio alla fine sono passati 4 secondi, secondo il rapporto i soldati hanno agito secondo le regole.
    Gli investigatori per? non avrebbero raggiunto una versione comune sulla velocit? alla quale viaggiava l’auto con gli italiani. Secondo gli americani si avvicinava a circa 50 miglia all’ora (80 km all’ora), secondo gli italiani a una velocit? meno elevata. Il rapporta cita poi fonti italiane secondo le quali Calipari stesso non si sarebbe coordinato nel modo appropriato con il comando Usa.

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook