• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Solidariet? per oliviero; ? gi? tempo di ?esami? e an...
    18
    mag.
    2005

    Solidariet? per oliviero; ? gi? tempo di ?esami? e anche di consuntivi?

    Condividi su:   Stampa

    C?era una volta ?Radio Zorro?, poi ?La radio a colori?, sempre di Beha; tante puntate, tantissimi gli argomenti trattati; tante le vittorie, grandi e piccole, da mettere in carniere per la redazione e per gli stessi cittadini fiduciosi nell?operato e nelle possibilit? della radio di servizio. Era possibile rivolgersi alla redazione, ampia e collaudata, col semplice numero verde, per poi esse-re richiamati il prima possibile per sviluppare bene il tema in questione; o rivolgersi direttamente ad Oliviero Beha, o alla segretaria Rosella, sempre attenta e disponibile; al s?to di denuncia elettronica, o a quello per riascoltare o leggerne i riassunti di ciascuna puntata con i riferimenti alle precedenti e ricucirne quindi il tutto (perché lo si sa che a volte la memoria gioca degli scherzetti anche ai pi? at-tenti; ?mettere assieme le cosiddette tessere del mosaico?, una frase illuminante e quanto mai condi-visibile, era il leit-motiv, la sorta di simpatico ?tormentone?, ripetuto pi? volte dallo stesso Oliviero, a noi ascoltatori).

    Poi (e era un brutto giorno) venne ?La radio ne parla?; per poi scoprire, a quasi un anno di distanza, che in realt? la si sarebbe potuta chiamare anche ?Lo ha detto la radio? (?!), eppure a noi nessuno ce lo aveva detto o eravamo stati avvertiti e probabilmente poteva essere intesa come: una sorta di ver-sione ?hight-stright? o vip-simile o ad esclusivo ?uso ex-ministeriale? (?!) per cos? dire, rispetto alla versione quotidiana originale e reale in onda per noi semplici cittadini?? E questo succede quando chi ci governa ? un tantino troppo lontanuccio dalla realt?.
    A disposizione del nuovo format radiofonico (si dice cos??): solo un numero verde e peraltro lo stes-so di prima, nonostante il grave strappo maturato alle spalle, sulla pelle ed ai danni dell?intelligenza di noi radioascoltatori; poi un indirizzo di posta elettronica. Per il resto il nulla, ipoteticamente tutto in cantiere ?? Forse.
    Poco male, perché la cosa pi? importante ? o dovrebbe essere quantomeno la concretezza e la tangi-bilit? dei fatti.
    Mi ? piaciuta proprio la puntata dell?altro giorno, il 17 maggio: quella sul rischio da amianto; e per? non ne sapevo nulla, non era stata anticipata come dovuto il giorno prima ? (poi dicono che Oliviero faceva il furbo !!, e quindi togliergli il microfono radiofonico; o che non dava spazio di replica a chi era tirato in causa, per precise mancanze; e cos? via); ora come ora non posso fare i recuperi, cercan-do la stessa puntata su un s?to ad hoc, e rileggermi il tutto con calma, in pratica non posso informar-mi come ?Santa Cocozza vorrebbe? (? un detto delle mie parti) (il Michele Cocuzza in tutto questo non c?entra un bel niente; anche se il computer continuerebbe a correggermi cocozza in cocuzza all? infinito !!;chiss? perché poi, piccoli o grandi misteri dell?arcano-elettronico o della pubblicit? occul-ta addirittura ? boh).
    Sta di fatto che con la puntata dell?amianto (il serpentino: del tipo cris?tilo, appunto) sono rimasto a met?, e non so come fare; ho anche provato a sfrocoliare la sfera di cristallo, ma non ? successo nul-la, guardacaso. Ecco cosa significa, quando la radio di servizio funziona a met?, bisogna aspettarne forse quando verr? caricato il materiale su un s?to apposito ? i famosi tempi biblici ?? e quando ma-gari la stessa redazione, al femminile, sar? gi? da qualche altra parte e sotto altra testata ? Chiss?. E secondo qualcuno pare di s?, secondo una sorta di tam-tam della giungla.

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook