• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > A proposito di mobbing
    24
    mag.
    2005

    A proposito di mobbing

    Condividi su:   Stampa

    In un epoca in cui le nostre cassette postali sono quotidianamente invase da tonnellate di pubblicit?, il che fa immaginare quale sia la facilit? per i ragazzi che ce la mettono di accedere nei nostri condomini, suscita qualche giustificata incredulit? che un medico fiscale INPS di Roma Laurentino, che avrebbe dovuto effettuare una visita di controllo domiciliare per malattia, possa addure quale motivazione per non averla fatta "che il portone era chiuso".

    E ci? a fronte della circostanza di un citofono non funzionante, peraltro
    regolarmente segnalata al datore di lavoro ma da questi non all’INPS al
    quale vengono delegate le visite di controllo stesso.
    Eppure, nonostante il mio datore di lavoro non abbia ritenuto di dover
    comunicare all’INPS la circostanza segnalata del guasto al citofono ed
    il medico di controllo INPS si sia “arrestato” davanti ad un semplice
    portone chiuso, 750 euro di malattia non retribuita me li hanno tolti a
    me che, pure, ero regolarmente in casa!
    Bisognerebbe, davvero, che i ragazzi precari che mettono la pubblicit?
    nelle nostre cassette postali fossero assunti dall’INPS per un ben pi?
    utile compito: impartire dei corsi professionali ai propri medici di
    controllo in merito alla “raggiungibilit?” delle cassette postali dei
    cittadini-lavoratori (e quindi anche dei campanelli delle porte di
    accesso delle case) visto che in questo campo pare che i medici
    dell’INPS o sono pigri, o svogliati, o scarsamente professionali
    nonostante il ben pi? significativo dovere deontologico rispetto ai
    pony express, che sebbene non dovrebbe imporre loro di fare i
    questurini, dovrebbe comunque consigliargli maggior prudenza e scrupolo
    prima di provocare conseguenze di tale spropositata entit? ad un
    lavoratore oltretutto in malattia.
    Cordialmente.
    Bruna Gazzelloni

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook