• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Iraq, cade elicottero italiano
    31
    mag.
    2005

    Iraq, cade elicottero italiano

    Condividi su:   Stampa

    da www.repubblica.it Ancora ignote le cause della tragedia avvenuta a 13 miglia da Nassiriya L'AB-412 dell'aviazione dell'esercito rientrava dal Kuwait Le vittime sono Giuseppe Lima, Marco Briganti, Massimiliano Biondini e Marco CirilloBAGDAD - Un elicottero AB-412 dell'Aviazione dell'esercito in forza al 6.ROA, con base presso l'aeroporto di Tallil, ? caduto stanotte per cause ancora in corso di accertamento in un'area desertica a 13 miglia a sudest di Nassiriya. I quattro militari italiani che si trovavano a bordo del mezzo sono morti.

    Si tratta dei piloti, il tenente colonnello Giuseppe Lima, 39 anni di Roma e il capitano Marco Briganti, 33 anni di Forl?, e i mitraglieri di bordo, il maresciallo capo Massimiliano Biondini, 33 anni di Bagnoregio (Viterbo) e il maresciallo ordinario Marco Cirillo, 29 anni di Viterbo.

    Fonti investigative in Iraq hanno precisato che i rilievi per accertare le cause della tragedia “sono ancora in corso” e pertanto “al momento non si pu? escludere né avvalorare alcuna ipotesi”, né quella dell’incidente né quella dell’attentato.

    Il velivolo era in fase di rientro dopo aver accompagnato all’aeroporto internazionale di Kuwait City, un militare del contingente improvvisamente interessato da un grave lutto familiare (attualmente in viaggio verso l’Italia). Poco dopo il decollo dalla base di Camp Buehring presso la quale il velivolo aveva fatto uno scalo per rifornimento carburante, si ? perso il contatto radio.

    Sono scattate le ricerche condotte con velivoli da ricognizione Predator ed elicotteri HH-3F e A-129, che hanno portato all’individuazione del relitto localizzato poco prima delle 06:00 (ora locale) in una zona desertica poco distante dalla base di Tallil. Il team di soccorso ha per? potuto solo constatare il decesso dei quattro componenti dell’equipaggio.

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook