• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Berlusconi a biagi: uso inconcepibile della tv
    07
    giu.
    2005

    Berlusconi a biagi: uso inconcepibile della tv

    Condividi su:   Stampa

    da www.corriere.it Attacco al giornalista dopo la sua rubrica sul Corriere Il premier torna sul caso Biagi e ribadisce il giudizio espresso tre anni fa a Sofia. ?Lo avevo detto e ne sono coonvinto ancora oggi? Avevo gi? detto in un'altra occasione che un certo uso della tv pubblica non ? concepibile. Lo avevo detto e sono convinto ancora oggi di avere ragione?. Lo ha affermato il premier Silvio Berlusconi, facendo riferimento, nel corso del suo intervento all'assemblea dell'Ance, l'Associazione nazionale dei costruttori edili, alle polemiche che hanno fatto seguito all'ultimo intervento di Enzo Biagi sul Corriere della Sera nella rubrica ?Strettamente personale?.

    LA RUBRICA – Nella sua rubrica, domenica, Biagi aveva fatto riferimento al dito medio alzato dal premier durante un comizio a Bolzano e aveva definito quello di Berlusconi un ?gesto degno forse di un avanspettacolo?, mettendolo in contrapposizione con il ?ruolo e prestigio sul piano internazionale? dell’Italia di cui lo stesso premier ama spesso parlare. Lo stesso giorno un coro di critiche si era levato da parte di vari parlamentari della maggioranza e il giorno successivo, sulla prima pagina del Corriere della Sera, era stato pubblicato un editoriale di risposta.
    IL PREMIER – Berlusconi, riferendosi all’articolo di Biagi, ha sottolineato che ?sul Corriere di domenica ha raccontato il contrario di quello che ? accaduto?. Berlusconi ha riferito la sua versione dell’episodio del dito medio e ha aggiunto che ?sul Corriere quell’episodio ? stato cambiato?. E a chi gli chiedeva di commentare a tre anni di distanza la frase che secondo molti ? stata all’origine dell’allontanamento di Biagi dalla Rai, il Cavaliere ha ribadito di non aver cambiato idea. Nell’aprile del 2002, parlando da Sofia, Berlusconi disse che ?l’uso che Biagi, Santoro e Luttazzi hanno fatto della tv pubblica ? criminoso?. Due mesi dopo il programma di Biagi, ?il Fatto?, una striscia quotidiana che andava in onda dopo l’edizione delle 20 del Tg1, ? uscito dai palinsesti di Viale Mazzini, sostituito da ?Max&Tux?, una versione moderna delle comiche interpretata da Massimo Lopez e Tullio Solenghi.

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook