• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Ma chi paga?
    08
    giu.
    2005

    Ma chi paga?

    Condividi su:   Stampa

    Car'Oliviero, T'ammiro non solo come spadaccino e rompitore ma anche come poeta, e sono sdegnato per la persecuzione e proscrizione cui sei sottoposto.

    Anzitutto un vivo grazie alla tua preventiva disponibilit? ad ascoltarmi.
    I quesiti sarebbero parecchi, ma mi accorgo di averne prenotato uno solo, e
    uno solo Te ne porgo. Gli altri seguiranno solo se avr? la sensazione d’essere ritenuto un
    interlocutore tollerato.
    E vengo ai fatti. Avevo implorato una radio diciamo cos? controinformativa
    di Firenze – Controradio, appunto – di allungarsi fino in Maremma.
    ?Quello che sollevi ? un problema non indifferente legato ai costi (enormi)
    di accensione di un traliccio, acquisizione di una nuova frequenza ecc.?
    Insomma: picche.

    Bene. C’? un enigma che mi trascino da 30 anni (ne ho ben 54).
    Costi enormi. Non discuto. Eppure, anche in questa landa spopolata e
    desolata accade lo stesso che nella ricca e popolosa Brianza (mia precedente
    patria): e cio?, se lanci un’ago nell’etere non ricade a terra tanta ? la
    calca d’emittenti. Tutte uguali. RadioFogne le chiamo io. E tutte, al 95%
    non fanno altro che pompare macchinalmente gli ultimi “successi”
    commerciali. Pochi o punti gl’interventi parlati e d’una puerilit?
    allucinante, pochi i notiziari, e, ci? che pi? mi allarma, pochissima la
    pubblicit?.

    La domanda ?: CHI PAGA TUTTI QUESTI ENORMI COSTI?

    (Le case discografiche? ma non erano state annientate dal file sharing? Ma
    non ? cos?, perché se cos? fosse, non si spiega perché quasi nessuna
    all’inizio – o almeno alla fine – dei brani ne annunci il titolo. Chi non ha
    provato a farsi dare il titolo d’un brano non sa cosa voglia dire
    tribulare.) L’intento non ha quindi natura commerciale. Ma allora che natura
    ha?
    Mille grazie.
    Cordialmente,
    dr. Silvano Timpanaro

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook