• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Web, verso il s? ai domini porno: dai siti xxx un aiut...
    14
    giu.
    2005

    Web, verso il s? ai domini porno: dai siti xxx un aiuto per i bimbi

    Condividi su:   Stampa

    da www.repubblica.it Sessanta dollari per la nuova registrazione: presto via libera parte andr? a una organizzazione a tutela dell'infanzia sulla Rete L'industria della pornografia online fa un altro passo per acquistare rispettabilit?. La trattativa con l'Icann, l'Internet Corporation for Assigned Names and Numbers, ? ormai avviata e i domini .xxx potrebbero presto essere registrati. Ma lo sdoganamento ha il suo prezzo: registrare un dominio .xxx coster? 60 dollari e di questi 10 dovranno essere investiti in iniziative educative.

    La proposta ? arrivata proprio dall’Icm Registry, il consorzio di aziende che operano nel settore, che girer? il ricavato delle registrazioni a una organizzazione non profit che sar? creata ad hoc, diretta da rappresentanti di siti web per adulti, movimenti contro la censura, associazioni per i diritti dei bambini che dovr?, tra le altre cose, istruire i genitori su come guidare i bambini a una navigazione internet sicura.

    Il gesto nobile dell’Icm non ha ricevuto il successo sperato. Secondo gli scettici avere un dominio dedicato ai siti porno non eviterebbe che materiale pornografico venga messo in rete con altri domini. Anzi, fidarsi dei filtri per bloccare i domini .xxx darebbe via libera agli altri. “Si rischia di dare false sicurezze ai genitori” ha detto in proposito Patrick Trueman, legale dell’associazione Family Research.

    Intanto prosegue il dibattito sul web se la registrazione dei domini .xxx potr? portare a un successivo controllo statale su questi siti, una sorta di pre-censura, temuta da alcune associazioni e caldeggiata invece da altre. Uno dei membri del direttivo dell’Icann, Joichi Ito, favorevole ad accogliere la richiesta dell’Icm, ha affermato che i domini .xxx spronerebbero “i siti di intrattenimento per adulti a riunirsi e combattere i “cattivi soggetti”.

    di CRISTINA NADOTTI

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook