• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Su wikipedia l’energia degli italiani
    16
    giu.
    2005

    Su wikipedia l’energia degli italiani

    Condividi su:   Stampa

    da www.punto-informatico.itDomani nasce l'associazione dei wikipediani nostrani, 12mila persone che contribuiscono a dar vita alla pi? grande enciclopedia open in continuo sviluppo. La sola versione italiana dispone gi? di 50mila voci

    Mancano ormai poche ore a quella che si potrebbe definire una data storica, in cui vedr? la luce l’Associazione Wikimedia Italiana, un’organizzazione aperta che cercher? di dare ancora maggiore impulso al contributo italiano ad uno dei progetti pi? interessanti mai varati in internet: Wikipedia, l’ormai celeberrima enciclopedia fondata su una filosofia open, multilingue e portata avanti da migliaia di volontari in tutto il Mondo.

    Domani, infatti, a Canino in provincia di Viterbo verr? firmato lo statuto dell’Associazione, che operer? a stretto contatto con la Wikimedia Foundation non solo per lo sviluppo di Wikipedia ma anche per quello dei sempre pi? numerosi progetti collegati. La tecnologia wiki, quella che garantisce non solo una produzione condivisa ma anche una partecipazione amplissima, consente infatti di ampliare enormemente l’orizzonte delle possibilit? di realizzazione di strumenti innovativi di conoscenza.

    Non si tratta di cosa da poco: i wikipediani italiani hanno ormai raggiunto quota 12mila e al loro contributo si deve il fatto che Wikipedia disponga ora di quasi 50mila voci nella sua versione italiana. Quasi mai i wikipediani si conoscono tra di loro, e questo a volte pu? essere uno svantaggio per un progetto aperto come l’enciclopedia, e per questo ogni tre mesi vengono organizzati incontri, ormai da un anno, anche in Italia. Si tratta di appuntamenti aperti a tutti e il prossimo si terr? dopodomani, sabato, a Valentano (qui tutti i particolari).

    “Wikipedia – si legge in una nota – l’enciclopedia multilingue che tutti possono integrare e utilizzare, ? online dal gennaio del 2001 e presenta articoli in pi? di 100 lingue; attualmente ? l’enciclopedia “a contenuto libero” pi? grande del mondo e che cresce pi? velocemente. Ogni giorno vengono aggiunti a Wikipedia quasi 5.000 nuove voci, accompagnati da un numero dieci volte maggiore di interventi sugli articoli esistenti”.

    Altro dato di grande interesse il fatto che tutto venga pubblicato sotto la GNU Free Documentation License, ovvero la licenza GNU per la documentazione libera che garantisce unit? di intenti tra i contributori.

    Che Wikipedia sia in una fase di accelerazione lo dimostra anche il fatto che per il prossimo 4 agosto ? stata indetta a Francoforte una tre giorni interamente dedicata all’enciclopedia pi? open della rete, un appuntamento che rappresenta la prima conferenza internazionale di Wikimedia. Non ? un caso che l’evento sia stato denominato Wikimania 2005, descritto come “un’opportunit? d’oro per incontrare e parlare con persone coinvolte in prima linea nelle comunit? Wikimedia e nello sviluppo del software wiki”.

    A Francoforte, dunque, “ricercatori e oratori presenteranno studi ed esperimenti su Wikipedia ed altri progetti promossi dalla Wikimedia Foundation, sulla cultura e tecnologia wiki, e sul mondo della conoscenza libera. Il programma includer? una vasta gamma di presentazioni, workshop e tutorial, dedicati ai nuovi arrivati quanto ai “vecchi”, per dare per la prima volta una panoramica dello stato della ricerca sui wiki e sui progetti per la conoscenza libera”.

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook