• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Call center e problemi
    15
    lug.
    2005

    Call center e problemi

    Condividi su:   Stampa

    Nel 1994 ho attivato una nuova linea telefonica con il servizio aggiuntivo "avviso di chiamata". IL servizio in pratica non lo ho mai usato in quanto la tastiera del mio cordless non era abilitata per digitare i codici.

    A giugno del 2004 ho dato disdetta del servizio poi nel giugno del 2005 mi sono acccorto che era ancora presente in bolletta all’interno della voce “servizi telefonici supplementari”. Tra l’altro succedevano cose strane telefonando al mio numero, cio? suonava libero anche se qualcuno era al telefono e non arrivava nessun messaggio chiaro come quando il servizio era attivo (messaggio vocale “avviso di chiamata inoltrato”).
    Telefonando al 187 un addetto verificata la cosa ha detto che c’erano stati dei problemi nella pratica e che il tutto era bloccato: io non ero stato avvertito! L’addetto alle mie vivaci proteste ha detto che mi avrebbe fatto rimborsare il pagamento di un anno di servizio (per un totale di circa 15 Euro) e che al pi? presto avrebbero disdetto il servizio. Oggi ricevo la bolletta e non c’? traccia n? del rimborso n? della disdetta.
    Ritelefonando un addetto mi ha detto in malo modo che telecom non rimborsa mai un anno ma al masimo due mesi! Il seguito della telefonata ? stato rissoso.
    Pensavo che aver attivato il servizio di fatturazione e controllo on-line fosse vantaggioso ai fini della velocit? e sicurezza di gestione servizi: mi sbagliavo di grosso.
    Elis Arletti

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook