• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Due siti web da 82 milioni di euro
    17
    gen.
    2006

    Due siti web da 82 milioni di euro

    Condividi su:   Stampa

    Due siti web (internetculturale.it [1] ed italia.it [2]) sono stati finanziati dallo Stato con oltre 82 milioni di euro: ossia sono costati agli italiani migliaia di volte il loro reale prezzo di mercato (il sito italia.it non è nemmeno on-line).

    Si tratta dell’ennesimo spreco di denaro pubblico, ma non si tratta di un semplice caso, ma dell’inizio di una nuova era.L’ERA DELLE GRANDI OPERE DIGITALI (è anche il titolo di un’intervista che ho fatto a Marco Travaglio, in cui l’ho invitato a commentare il caso in oggetto), un’era in cui il denaro e i beni di consumo sono immateriali e il gioco sporco viene digitalmente pulito: un’autostrada o un edificio non completi sono chiaramente visibili, le grandi opere digitali, invece, sebbene molto costose, sfuggono allo sguardo dell’informazione: sembra che l’informazione non sia ancora in grado di mettere a fuoco il reale valore del virtuale… e intanto i topi (o i Tripi) ballano. Ma possiamo cambiare rotta: ? sufficiente parlarne, aprire un’inchiesta dal basso (visto che interpellanze dall’alto non ne arrivano), fare sentire la nostra voce, rapportare costi virtuali e costi reali (dopo averli conosciuti). In una parola: saperne di pi?, ? un nostro diritto, sono nostri soldi.Per questo mi rivolgo a Voi e spero (speriamo) in un qualche riscontro e in una Vostra collaborazione.Altrimenti, non saprei proprio pi? a chi rivolgermi (ne ho parlato anche con il presidente di Altroconsumo, ma si ? limitato a riconoscere il problema).Cordialmente,Nicola A. Grossi [1] Internetculturale.it: “7,1 milioni stanziati dal Comitato dei Ministri per la Societ? dell’Informazione e 30,2 dal Ministro per i Beni e le attivit? Culturali” (comunicato stampa Ministero Innovazione Tecnologica, del 22 marzo 2005) [2] Italia.it: “Il Portale Nazionale del Turismo ? coperto da un finanziamento complessivo di 45 milioni di euro, di cui 20 milioni destinati allo sviluppo, alla gestione e alla creazione dei contenuti nei prossimi anni, e di 25 milioni di euro di co-finanziamento delle Regioni per accrescere il loro impegno su questo fronte. In particolare, dei 20 milioni di euro la parte preponderante, com’? caratteristica di queste iniziative, non ? data da quella tecnologica, ma dall’aspetto redazionale, dalla traduzione linguistica in otto idiomi, dall’aggiornamento continuo dei contenuti e dalla compagna di promozione in tutto il mondo nei prossimi anni.” (comunicato stampa Ministero Innovazione Tecnologica del 28 settembre 2005)

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook