• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Moggi e il moggismo
    23
    mag.
    2006

    Moggi e il moggismo

    Condividi su:   Stampa

    Carissimo Oliviero,sono un suo appassionato lettore (ho comprato i suoi best-sellers "Crescete e prostituitevi" e "Diario di uno spaventapasseri"), insegnante. ahimè, di una derelitta scuola superiore, del cui output, forse, anche lei fai quotidianamente esperienza presso la facoltà dove insegna.

    Voglio parlare dell’oggetto della e-mail: Moggi ha affermato davanti ai giudici che nel calcio non esiste una cupola, forse perchè non gli è mai balenata l’idea di volgere lo sguardo in alto mentre corrompeva arbitri, dirigenti e altri; una piccola considerazione: esiste un legame “sistemico” tra Moggi, Maradona e Pantani: questo sistema permette di fare i furbi ma la sua voracità è capace di tritolarti da un momento all’altro: la cima che raggiungi è in realtà una cuspide che favorisce, pertanto, una veloce discesa; e non solo, fin quando servi al sistema vieni portato sugli altari, quando non servi vieni buttato nella spazzatura: l’uomo è diiventato un “usa e getta” cioè un oggetto.
    Morale: camminare con la schiena dritta e contare sulle proprie forze, è difficile senza dubbio ma almeno non si corre il rischio di essere fagocitati dal “sistemasauro”. E Calciopoli come Tangentopoli? Non siamo i primi al mondo per riciclare cibi del “pranzo” per la “cena”?
    Un in bocca al lupo contro la “curvatura” di questo paese senza testa nè piedi.
    Giovanni Battista Gallipoli – Bolzano
     

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook