• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > L’adsl che non c’è
    24
    mag.
    2006

    L’adsl che non c’è

    Condividi su:   Stampa

    Buongiorno a tutti. Trovo vergognoso che una città come Roma, capitale d'Italia, abbia ancora dei quartieri (e non zone extraurbane quindi) senza possibilità alcuna di ADSL e in cui le connessioni Internet con modem normale non arrivano più di 40 kbit/s! Ho appena cambiato casa passando da viale Marconi a Roma (CAP 00146) a via di Trigoria (CAP 00128) ma lì non c'è ADSL.

    Ho provato a rivolgermi ad altri come Fastweb o Tele2 o Infostrada ma essi dicono che finché Telecom Italia non attiva la linea loro non possono appoggiarsi a quella. Che si può fare? Sono anni che esiste l’ADSL in Italia e pubblicizzano sempre più novità come la velocità, la tecnologia e ci ritroviamo, noi romani ma anche penso in tutte le grandi città d’Italia (per tacere delle piccole località), succubi di una tecnologia a interesse e quindi per i soliti ricchi! Esistono proteste? Ci dicono che tra qualche mese verrà attivata ma sono passati anni!!! Anche Ostia ricordo come esempio non è servita da Telecon (Ostia è quartiere di roma, non Comune…). Grazie.
    Giovanni Croce
     

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook