• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Finanziaria: consumatori, il 22 ‘giorno bianco&#...
    18
    nov.
    2006

    Finanziaria: consumatori, il 22 ‘giorno bianco’ protesta

    Condividi su:   Stampa

    da L'Espresso.itI consumatori e i contribuenti italiani indicono per il prossimo 22 novembre il 'Giorno Bianco' di protesta e di mobilitazione per migliorare la Finanziaria e "contro le lobbies che tengono alti i prezzi e le tariffe e per sostenere le riforme proposte da Bersani e Rutelli e la class action immediata".Adusbef, Codacons e Contribuenti.it, insieme alle altre associazioni di utenti, indicono una giornata di protesta che, simbolicamente nel nome prescelto, si contrappone alla "Notte Bianca" che da qualche anno le citta' organizzano per incentivare le spese e i consumi.

    In tale giornata verranno messe in atto una serie di proteste che toccheranno settori specifici: – AUTOMOBILI: Adusbef, Codacons, Contribuenti.it e le altre associazioni, inviteranno gli automobilisti a spegnere il 22 novembre i motori delle auto alle ore 12 in punto. Cio’ allo scopo di protestare contro gli aumenti del bollo auto, della benzina e della RcAuto, che coinvolgono milioni di cittadini.- TAXI: nella capitale verranno invitati tutti gli utenti a non usufruire delle auto bianche ma avvalersi di mezzi di trasporto alternativi. In questa giornata Adusbef, Codacons e Contribuenti.it offriranno la possibilita’ di raggiungere l’aeroporto di Fiumicino (partendo da Roma) a 35 euro, per dimostrare come le tariffe a Roma (compresa quella di 40 euro stabilita dagli accordi con il Comune) siano tra le piu’ alte d’Europa. – TRASPORTO PUBBLICO: i cittadini saranno invitati a boicottare alcune tratte aeree “dove non funziona la concorrenza”, come la Roma-Milano Linate, a non usare i treni ad alta velocita’ e intercity plus, a pretendere di non pagare il biglietto se il bus e’ affollato o in ritardo oltre 15 minuti alla fermata e a non pagare il pedaggio autostradale se le file ai cantieri ritardano di oltre 20 minuti il percorso.

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook