• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Bomba nell’ospedale: minaccia a fratello e mogli...
    14
    dic.
    2006

    Bomba nell’ospedale: minaccia a fratello e moglie di fortugno

    Condividi su:   Stampa

    da Unità.itUna bomba a basso potenziale è stata collocata e fatta esplodere in un corridoio all'interno dell'ospedale di Siderno in provincia di Reggio Calabria. La presenza dell´ordigno era stata annunciata con una telefonata ai carabinieri. L´esplosione è avvenuta nel reparto dell´ospedale dove lavora Domenico Fortugno, fratello di Francesco, il vicepresidente del consiglio regionale calabrese assassinato davanti a un seggio delle Primarie il 16 ottobre 2005

    Nel corridoio dove è avvenuta l´esplosione è stato ritrovato un volantino di minacce allo stesso Domenico Fortugno e a Maria Grazia Laganà, la moglie di Francesco eletta in Parlamento con l´Ulivo. «Quanto è accaduto mi inquieta, ma se qualcuno ha pensato di spaventarmi ha fallito il suo scopo. Io vado avanti» ha commentato a caldo la parlamentare, Per il presidente della Regione Agazio Loiero «è a prima vista un atto di estrema gravità, una coda sconvolgente del delitto di Franco Fortugno, una minaccia intollerabile che vorrebbe farci ripiombare nel clima di barbarie che la Locride e la Calabria hanno già respinto con determinazione

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook