• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Energia/ stangata per l’italia: bolletta record ...
    16
    dic.
    2006

    Energia/ stangata per l’italia: bolletta record da 48 miliardi

    Condividi su:   Stampa

    da Affari Italiani.itBolletta petrolifera record nel 2006 a 27,4 miliardi di euro, un incremento di ben il 22% rispetto all'anno precendente (+5 miliardi di euro). E' quanto emerge dal preconsuntivo dell'Unione Petrolifera che sottolinea come l'aumento del "conto" pagato dall'Italia per le sue forniture petrolifere sia frutto del rialzo dei prezzi del greggio importato (+21,5%) mitigato, però, dalla contrazione dei consumi e un da euro in deciso rafforzamento sul dollaro.

    La “bolletta” si dovrebbe comunque alleggerire nel 2007. Secondo l’UP, stimando un greggio compreso tra 50 e 60 dollari/barile, la fattura petrolifera potrebbe variare tra un minimo di 20,7 miliardi di euro e un massimo di 26,5.
    Complessivamente nel 2006 il costo dell’energia per il Paese dovrebbe invece attestarsi ad almeno 48 miliardi di euro (+24,4%), circa 10 miliardi in più rispetto al 2005, un valore pari al 3,3% del Pil. Il petrolio mantiene il peso più elevato sull’esborso complessivo (57%) contro il 35% del gas.
    L’Italia, comunque, ha potuto contare sull’aiuto dell’euro e sulla sua efficienza energetica, ulteriormente migliorata quest’anno. Secondo le rilevazione dell’UP, infatti, il rafforzamento della moneta unica europea rispetto ad una parità euro/dollaro, come verificatosi nei primi anni del 2000, ha permesso un risparmio di 7-8 miliardi di euro. Non solo, ma nel 2006 i consumi di energia sono scesi a 193,9 milioni di tep (-0,3%) in presenza di una crescita del Pil dell’1,8%. Migliorata di conseguenza l’efficienza energetica (scesa da 0,16 a 0,15 migliaia di tep per unita’ di Pil) dopo  un decennio di stabilità. Il petrolio ha soddisfatto il 43,4% (56% nel 1995) del fabbisogno, il gas il 36,9% e i combustibili solidi il 9,1%. In crescita del 6% le rinnovabili (peso sul totale 6,4%).

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook