• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Lav, fermare mattanza fine anno per festa islamica
    27
    dic.
    2006

    Lav, fermare mattanza fine anno per festa islamica

    Condividi su:   Stampa

    da Ansa.itFermare la mattanza di animali, peraltro al di fuori dei mattatoi, che si svolgera' a fine anno per la festa musulmana di eid el kebir. E' quanto chiede la Lav ricordando che per tale festa, che quest'anno cade fra sabato e domenica prossimi, vengono uccise pecore, montoni o capre. ''In questo periodo festivo, e per di piu' con il 31 dicembre che cade di domenica, sottolinea la Lav, i mattatoi non saranno aperti. E' quindi prevedibile che i fedeli musulmani che vorranno rispettare il precetto, opereranno illegalmente l' uccisione di tali animali''.

    ”Abbiamo chiesto a Prefetti, Carabinieri e Asl di allertarsi per evitare il piu’ possibile sgozzamenti illegali che quest’anno potranno essere la normalita’ in case, garage, giardini afferma Gianluca Felicetti, presidente della LAV. La normativa impone infatti che la macellazione rituale, senza stordimento, anche se per consumo familiare, possa essere eseguita solamente nei macelli, e in particolare in quelli specificatamente autorizzati, poco piu’ di un centinaio secondo i dati del Ministero della Salute”. L’associazione animalista invita tutti i cittadini che dovessero avere notizia o essere testimoni di uccisioni improvvisate a chiamare immediatamente la forza di polizia per un pronto intervento. Al Parlamento e al Governo, benché la LAV sia contro tutte le macellazioni di animali, chiediamo di seguire l esempio normativo di Paesi come Svizzera, Svezia, alcune regioni dell’Austria e la Malesia, Paese questo a stragrande maggioranza mussulmana, che non permettono la macellazione senza stordimento, ritenendo preminente la pur relativa protezione degli animali su precetti religiosi confliggenti con la morale pubblica”.

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    1

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook