• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Palermo, muore d’infarto dopo ore d’attesa
    29
    dic.
    2006

    Palermo, muore d’infarto dopo ore d’attesa

    Condividi su:   Stampa

    da Ansa.itLa procura di Palermo ha aperto un'inchiesta sulla morte di una donna di 80 anni, avvenuta ieri nell'ospedale Ingrassia di Palermo e anche la Ausl 6 ha avviato un'indagine interna. Marianna Governale, questo il nome della donna, secondo quanto riporta il quotidiano La Repubblica, accusava dolori al braccio e al petto ma ha atteso circa cinque ore al pronto soccorso per essere visitata, dopo che era giunta in ospedale con un'ambulanza. Intorno alle 17,30 la donna è svenuta e i sanitari sono intervenuti, ma era troppo tardi.

     La Direzione generale dell’Ausl 6, da cui dipende l’Ingrassia, stamane ha dato incarico alla direzione sanitaria dello stesso Ospedale di “avviare tempestivamente un’attenta e scrupolosa indagine interna per verificare eventuali profili di responsabilità riferibili alla struttura”. Secondo i familiari della donna, l’ottantenne è arrivata intorno alle 13 all’Ingrassia, “in sala d’aspetto non c’era nessuno – dice il figlio Antonino Schiera – e il ‘triage’, il sistema di accettazione, non funzionava. Abbiamo bussato alla porta e ci siamo sbracciati davanti alle telecamere collegate con l’interno del pronto soccorso, affinché qualcuno si accorgesse di noi. Infine abbiamo chiamato il 113, ma la polizia ci ha detto di non potere intervenire”. Intanto, il primario dell’area Emergenza dell’ospedale palermitano, Stefano La Spada, spiega che la signora avrebbe detto agli operatori del 118 che l’hanno trasportata all’Ingrassia, di accusare “dolori sparsi per il corpo”; “se avesse detto di avere dolori al petto – afferma il medico – l’avrebbero fatta entrare immediatamente”.

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    89
    Lascia un commento
    Myrtice Reetz .
    20/03/2012 alle 09:04
    One thing I'd like to say is definitely that just before purchasing a lot more computer memory, look with the machine by which it would be installed. Should the device can end up being running Windows xp, for illustration, a recollection threshold will be 3. 25GB. Using in excess of this would certainly simply make up a spend. Make confident one's motherboard are designed for the true upgrade variety, as properly. Great post.
    Mertie Rolek .
    20/03/2012 alle 06:32
    My brother recommended I might like this website. He was totally right. This post truly made my day. You cann't imagine just how much time I had spent for this info! Thanks!
    water filters .
    20/03/2012 alle 06:00
    If ifs and ands were pots and pans there’d be no work for tinkers’ hands.
    Jimmy Choo Outlet .
    20/03/2012 alle 04:03
    cheers my friend, great job for you and your work
    Jimmie Macmullan .
    20/03/2012 alle 03:25
    I am very happy to read this. This is the type of manual that needs to be given and not the random misinformation that is at the other blogs. Appreciate your sharing this greatest doc.
    sinoke katalog .
    20/03/2012 alle 03:24
    All that has been already posted here is definitely noteworthy.
    Electronic Cigarette .
    20/03/2012 alle 01:37
    Thank you, I've just been searching for info about this topic for ages and yours is the greatest I've discovered till now. But, what concerning the conclusion? Are you sure about the supply?
    darmowy druk pit 2012 .
    19/03/2012 alle 23:26
    Great post. I used to be checking continuously this site and I'm inspired! Very helpful info specially the residual part I handle such information much. I used to be seeking this valuable information for very many years. Thanks and best from luck. darmowy druk pit 2012
    louis vuitton bags 2012 .
    19/03/2012 alle 23:07
    Spot on for this write-up, I seriously think this website needs far more consideration. I’ll probably be again to learn much more, thank you for this info.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook