• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Un giudice che lo ha condannato: saddam impiccato entr...
    29
    dic.
    2006

    Un giudice che lo ha condannato: saddam impiccato entro sabato

    Condividi su:   Stampa

    da l'Unità.itSaddam è ormai pronto ad attraversare il miglio verde. Ha consegnato gli effetti personali a due fratellastri. Due forche già lo attendono: una è stata allestita nella zona verde di Baghdad, l'altra in una località al momento segreta. Dopo una serie di annunci e smentite, nella serata di venerdì, secondo la Cnn, l'ex dittatore è stato, almeno formalmente, consegnato dagli americani alle autorità irachene. È il primo passo verso l´esecuzione della condanna a morte. Un´esecuzione che potrebbe arrivare ad ore. Forse all'alba di sabato, come dice uno degli avvocati.

    Anhe il giudice Munir Haddad, membro della corte d’appello che ha decretato la pena capitale per l´ex rais, ha annunciato che «tutte le procedure sono state attuate» e l’impiccagione dovrebbe aver luogo al massimo sabato 29 dicembre. «Sono pronto ad assistere – ha detto Haddad – e non ci sono motivi per un rinvio». Gli avvocati di Saddam, nelle stesse ore, lamentano di essersi visto cancellare dagli statunitensi un incontro già fissato con il loro assistito.I nuovi potenti dell´Iraq democratico sembrano avere fretta. Il premier iracheno al Maliki, fautore di una rapida uccisione dell´ex dittatore, ha già firmato l´ordine di esecuzione e ha sostenuto in televisione che «nessuno si può opporre all’esecuzione del criminale Saddam Hussein» e che, per questo, non solo «non sarà rivista» la sentenza capitale, ma l’esecuzione, «non sarà rinviata». Ad ulteriore conferma di un´imminente uccisione di Saddam, il Pentagono annuncia che le forze americane in Iraq si trovano in stato di allerta per fronteggiare un «potenziale aumento della violenza» nel Paese.

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook