• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Fumo: turco, incentivi ad aziende che aiutano a smette...
    08
    gen.
    2007

    Fumo: turco, incentivi ad aziende che aiutano a smettere

    Condividi su:   Stampa

    da Cybermed.itUn piano a 360 gradi per la lotta contro il fumo: con incentivi alle aziende private che aiutino i propri dipendenti a smettere, sanzioni per chi si ostina a fumare sui luoghi di lavoro, esenzioni per i farmaci anti-fumo e le spese nei centri di tabagismo, campagne informative nelle scuole.

    Ad annunciarlo, in un’intervista a ‘La Stampa’, il ministro della Salute Livia Turco. Turco ha affermato di voler stringere una ”alleanza” con il mondo del lavoro: ”Sull’esempio di quanto accade al gruppo Luxottica – ha spiegato – che mette a disposizione dei propri dipendenti un percorso condiviso e partecipato per l’astinenza volontaria dal fumo. Vorrei introdurre incentivi per le aziende private virtuose – ha annunciato il ministro – che diano il via a iniziative simili”. Sara’ considerato, ha inoltre sottolineato Turco, anche il possibile innalzamento da 16 a 18 anni per la vendita delle sigarette, come gia’ accade in Gran Bretagna. E per chi proprio non volesse abbandonare il vizio? ”Nulla esclude che nei confronti dei fumatori piu’ incalliti – ha concluso Turco – vengano studiati interventi piu’ espliciti per una maggiore responsabilizzazione”.

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook