• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Ma nanni moretti sapeva tutto?
    25
    gen.
    2007

    Ma nanni moretti sapeva tutto?

    Condividi su:   Stampa

    Dove ho già visto quella faccia, dove ho già sentito quelle parole ? La faccia stirata come con il ferro di Berlusconi, le sue parole (“Contro di me un piano criminale!”) come un “torbido messaggio” a commento di una semplicissima sentenza della Corte Costituzionale su quella stranezza di parte chiamata “legge Pecorella” o sul disegno di legge Gentiloni che rivisita lo stato dell’etere irreggimentato dalla legge Gasparri sulle tv. Ma sì, l’ho vista in un film tanto tempo fa, addirittura un anno. Dopo la parabola esistenzial-politica del Caimano, si arriva al gran finale, quasi una sorta di parte seconda del film,  in cui Berlusconi / Moretti viene processato in un Palazzo di Giustizia surreale eppure realissimo in una dimensione tra l’onirico e il sudamericano.

    E lui, Moretti, cioè Berlusconi, cioè il Caimano guizza ancora una volta nella palude minacciando e accusando i giudici e l’universo mondo,  allontanandosi poi in una scena più teatrale che cinematografica tanto era volutamente povera di effetti  e di comparse. Una scena da ultimi fuochi castrensi e circensi, da fine del mondo in bassa frequenza.
    C’era dunque già tutto, era in qualche modo prevedibile lo sviluppo di un Berlusconi che non ci sta, che non abbozza, che cerca di riaggiustarsi tra una convenzione e l’altra, e dunque la vita imita l’arte anche se il Caimano non è Oscar Wilde. Forse è il caso di tenerlo d’occhio, sia lui che la palude, e se non si hanno le idee chiare per la futura sceneggiatura a sfondo vagamente politico, beh, c’è sempre l’opportunità di telefonare a Nanni…

     commenti
    Commenti
    4
    Lascia un commento
    stefano .
    Molto d'accordo, tanto da aver citato questa pagina nel mio sito www.mareaperto.net Stefano
    lucy73 .
    Sì, senz'altro era tutto prevedibile, non serviva essere Moretti per capirlo. Nelle scuole i genitori intervengono quando i figli prendono - a loro avviso ingiustamente - voti bassi. I genitori col SUV vanno allora a intimidire gli insegnanti con la Panda, a chiedere spiegazioni... La gente coi soldi è potente, è fica, è più forte. Ecco qual è l'etica della nostra italia contemporanea.
    giulia .
    Credo anch'io che tutto fosse prevedibile, mi avrebbe stupito il contrario, infatti, ad oggi, caimano e palude continuano a coesistere nel migliore dei modi e non è detto che non ritrovino nuova energia vitale. Si è mai visto un caimano trasformarsi in paperella? Se poi l'habitat naturale continua ad essere favorevole ai movimenti e a fornire il nutrimento necessario... giulia
    pippo .
    E' vero, siamo un paese sudamericano, che so, l'Argentina, l'Ecuador, o peggio ancora Honduras... Il caimano è dentro di noi, abbiamo btutti bisogno di un esorcismo.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook