• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Nigeria, rapiti altri due italiani, dipendenti impregi...
    23
    feb.
    2007

    Nigeria, rapiti altri due italiani, dipendenti impregilo

    Condividi su:   Stampa

    Altri due italiani, Lucio Moro e Luciano Passarin, due tecnici della Impregilo sono stati rapiti stamattina nel corso di un conflitto a fuoco avvenuto a 40 km da Port Harcourt nella regione nigeriana del Delta del Niger. Lo ha confermato il viceministro degli esteri Franco Danieli nel corso di una intervista telefonica con il direttore di Rai International Piero Badaloni. Nello stesso conflitto a fuoco, ha riferito Danieli, altri tre italiani che si trovavano insieme a Moro e Passarin sono riusciti a fuggire.

    Fonte: l’Unità.it
    L’unità di crisi della Farnesina si è immediatamente attivata attraverso la nostra amnbsciatra ad Abuja al fine di ottenere ulteriori elementi sulla matrice e sulla natura del sequestro.
    Tutto lascia intendere che gli autori del sequestro siano ancora una volta i guerriglieri del Mend – Movement for the Emancipation of the Niger Delta – che già detendono, dallo scorso 7 dicembre , Cosma Russo e Francesco Arena, dipendenti dell’Eni che lavoravano in una piattaforma petrolifera dell’Agip insieme a un collega libanese Imad Saliba che è riuscito a fuggire soltanto due giorni fa con l’aiuto delle autorità locali dello stato del Bayelsa che avrebbero pagato le guardie dell’ostaggio addirittura un milione e mezzo di dollari perché ne favorissero la fuga. Il movimento stava conducendo trattative con il senatore David Brigidi e che era stato stabilito che l’ostaggio libanese sarebbe stato liberato il 24 febbraio. Invece «Saliba è stato condotto dal campo (dove era tenuto prigioniero) ad una barca inviata dalle autorità locali» si legge nell’e-mail in cui si afferma che verranno punite le guardie che avrebbero fatto fuggire l’ostaggio.I guerriglieri avevano anche promesso che l’auto offerto dalle autorità nigeriane, preoccupate per l’abbandono di grossi investimenti nell’area da parrte di grandi compagnie petrolifere come la Shelle e la Chevron, sarà «pagato caro».
    I ribelli del Mend hanno anche annunciato che i due tecnici dell’Eni non saranno rilasciati prima del prossimo maggio e hanno ribadito che la compagnia petrolifera italiana ha offerto loro del denaro per riscattarne la libertà, una profferta che l’Eni ha sempre negato di aver fatto.
    Sempre nella zona del Delta del Niger, stamattina, sette persone sono morte in una violenta lite tra i villaggi di Bodo e di Mogho, scoppiata dopo il ritrovamento del cadavere di una giovane donna del villaggio di Mogho uccisa con un procedimento rituale in una fattoria, una morte che ha provocato rappresaglie e nuova tensione. Il capo della polizia locale ha detto che la situazione è ora tornata sotto controllo e non ha voluto confermare il bilancio dei due giorni di violenze. Ma Ledum Mitee, capo del Movimento per la sopravvivenza del popolo Ogoni spiega che dietro la tensione di questi giorni tra i due villaggi c’è ancora una volta la disputa per aggiudicarsi i contratti per la bonifica di un’area dalle chiazze di petrolio fuoriuscite da un impianto. La zona del Delta del Niger è il principale bacino di estrazione del greggio, un’attività per cui la Nigeria è la quinta nazione esportatrice verso gli Stati Uniti d’America. Ma è anche una zona fortemente inquinata. Soltanto ieri il ministro nigeriano del petrolio Edmund Daukoru ha annunciato che le attività estrattive dal 1999 ad oggi è aumentata del 6% l’anno – oggi è di 3 milioni di barili al giorno -facendo passare le riserve nazionali da cinque a 35 miliardi di barili. La Nigeria è il primo produttore di greggio dell’Africa e ha anche ingenti giacimenti di gas. I guerriglieri del Delta del Niger, nati con questa sigla nel 2005 con un pallido riferimento maoista e contatti con le bande di predoni della zona, chiedono che una parte degli introiti delle compagnie petrolifere estere debbano essere dati alle popolazioni locali.
    Sempre nella zona di Port Harcourt stamani sono morti in un agguato due cittadini libanesi e il loro autista nigeriano, i due erano dipendnti di una ditta di costruzioni. Negli ultimi mesi nella stessa zona sono stati uccisi anche un olandese e un cittadino britannico, mentre a causa dell’insicurezza della regione importanti commesse miliardarie di grandi gruppi occidentali sono state annullate e anche le esportazioni di greggio sono drasticamente calate di 4, 4 miliardi di dollari, secondo le stime del ministero delle Finanze.

     commenti
    Commenti
    97
    Lascia un commento
    Jasmine Balfour .
    20/03/2012 alle 09:00
    I take pleasure in the comments with this blog, it genuinely gives this that area experience!
    bottes ugg australia .
    19/03/2012 alle 23:00
    I am often to blogging and i really appreciate your content. The article has really peaks my interest. I am going to bookmark your site and keep checking for new information.
    louis vuitton handbags .
    19/03/2012 alle 22:59
    excellent article, i certainly enjoy this site, continue on it.
    the north face france .
    19/03/2012 alle 22:59
    A useful topic will be worth comment. I presume that you should publish even more on it all question, it might not really become a taboo topic however normally people are not enough to chat on this sort of issues. To the next. Cheers
    nike zapatillas running .
    19/03/2012 alle 22:56
    I happen to be commenting to make you know of the terrific encounter my friend's child gained reading your web site. She even learned some pieces, not to mention how it is like to possess an awesome helping mood to get folks clearly learn chosen multifaceted topics. You undoubtedly exceeded readers' expectations. Many thanks for showing these important, trustworthy, edifying as well as cool guidance on your topic to Evelyn.
    15 marca .
    19/03/2012 alle 21:26
    great post, very informative. I wonder why the other experts of this sector don't notice this. You should continue your writing. I am confident, you have a great readers' base already!
    preis tief .
    19/03/2012 alle 18:28
    Das Leben wird nicht billiger doch ein Preisvergleich mit Gutscheinen kann Ihnen helfen, Geld zu sparen. Nutzen Sie unseren Service völlig kosten. Wir zeigen Ihnen, wie Sie bares Geld sparen können.
    katalogseo .
    19/03/2012 alle 15:42
    Interesting, educational, developing and well-organized.
    Gregory Despain .
    19/03/2012 alle 14:32
    This is getting a bit more subjective, but I much prefer the Zune Marketplace. The interface is colorful, has more flair, and some cool features like 'Mixview' that let you quickly see related albums, songs, or other users related to what you're listening to. Clicking on one of those will center on that item, and another set of "neighbors" will come into view, allowing you to navigate around exploring by similar artists, songs, or users. Speaking of users, the Zune "Social" is also great fun, letting you find others with shared tastes and becoming friends with them. You then can listen to a playlist created based on an amalgamation of what all your friends are listening to, which is also enjoyable. Those concerned with privacy will be relieved to know you can prevent the public from seeing your personal listening habits if you so choose.
    darmowy formularz pit .
    19/03/2012 alle 12:55
    Hello there, simply turned into mindful of http://www.olivierobeha.it/articoli/2007/02/6047 thru Google and yahoo, and found that really it is informative. I? m gonna watch out there for brussels. I will appreciate if you continue this in long term. A lot of people will be benefited from your writing. Cheers! darmowy formularz pit
    emumnibenue .
    19/03/2012 alle 06:52
    hi this is cooo12 http://www.skanska-akademien.org/
    sinooke katalog .
    19/03/2012 alle 06:00
    Marvelous. What to add? Nothing because there is no such a word which can describe this piece of work.
    Tracey Fiebich .
    18/03/2012 alle 23:55
    I conceive you have observed some very interesting points , thanks for the post.
    tory burch selma boot .
    18/03/2012 alle 17:21
    Greetings! This is my first comment here so I just wanted to give a quick shout out and tell you I genuinely enjoy reading through your blog posts. Can you recommend any other blogs/websites/forums that deal with the same topics? Thank you so much!
    viagra prices .
    18/03/2012 alle 09:35
    Thanks for the info.You are very helpful.And here is my site Viagra Online
    portal randkowy darmowy .
    18/03/2012 alle 06:51
    Great items from one, man. I have be aware your stuff previous to and you're simply tremendously great. I actually like what you may have acquired here, really like what you happen to be stating and the greatest wherein you are expression it. You are making it entertaining while you continue to care for to maintain it smart. I can not wait you just read far more from a person. http://www.olivierobeha.it/articoli/2007/02/6047 is really an excellent site. portal randkowy darmowy
    Gucci On Sale .
    18/03/2012 alle 05:17
    Hiya, I am really glad I have found this info. Today bloggers publish only about gossips and net and this is actually annoying. A good web site with interesting content, that is what I need. Thanks for keeping this website, I'll be visiting it. Do you do newsletters? Can not find it.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook