• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Fs: prodi, servizi per pendolari da terzo mondo
    07
    mag.
    2007

    Fs: prodi, servizi per pendolari da terzo mondo

    Condividi su:   Stampa

    da Codacons.it“Le affermazioni odierne di Prodi circa il pessimo stato del servizio ferroviario italiano rappresentano il motivo per cui il Governo non deve concedere gli aumenti tariffari alle Fs – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi.

    Se i servizi per i pendolari sono da “terzo mondo”, così come li ha definiti il Premier, non si capisce perché gli utenti debbano pagare ancora di più per usufruire di un servizio scadente. Al contrario gli aumenti devono essere concessi solo in presenza di un incremento tangibile della qualità del trasposto ferroviario, seguendo il criterio adottato per le autostrade”.“Non vorremmo che Prodi e Cipolletta facessero come lo zoppo e il cieco – conclude ironicamente Rienzi – con uno che da l’assist all’altro per giustificare aumenti dei prezzi dei biglietti che allo stato attuale appaiono insensati”.

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook