• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Malelingue / nella selva dell’antipolitica
    23
    lug.
    2007

    Malelingue / nella selva dell’antipolitica

    Condividi su:   Stampa

    da l'Unità del 20 luglio 2007Va bene che Gustavo Selva è imperfetto fino dal nome. Va bene che usa proditoriamente le ambulanze fingendosi malato “da vecchio giornalista” (perché, i giovani le dirottano?). Va bene che costrettovi dal clamore si dimette da senatore. Va bene che ritira le dimissioni per paura che le accettino davvero (cfr. un Flaiano leggermente più brillante). Va persino bene che tra i motivi adduca quello che un suo cugino, leggi “i cittadini”, gli ha chiesto di non mollare per non far la figura del boia.

    Quello che è veramente strepitoso, una specie di ammutinamento del Bounty del linguaggio, è però il resto. Ha detto infatti che non si dimetteva perché “se i colleghi gli avessero respinto le dimissioni poteva sembrare che la casta si autoassolvesse”. Insomma, “per non fare il gioco dell’antipolitica”. Perfetto. Adesso si sa con chiarezza che cosa sia davvero l’antipolitica. E’ Selva, e tutti quelli come lui. La politica sono invece coloro che lo vogliono mandare a casa. E la Selva è finalmente diradata.O.B.

     commenti
    Commenti
    4
    Lascia un commento
    margherirosa .
    È incredibile, la giornata di ieri; perché sùbito dopo, il Suo Mediavideo [quello di S.B.] rilancia una notizia-quasi-bomba: la Fininvest-Berlusconi può festeggiare perché, ora, “è stata smentita in modo assoluto ed indiscutibile la campagna mediatica pesantemente diffamatoria condotta in danno della società, visto che il consulente della Procura di Palermo, F.Giuffrida, ha sottoscritto una transazione che pone fine alla causa avviata dalla società, nei suoi cinfronti, sulla base dei sospetti di presunti contributi di capitali mafiosi all’origine della nascita della stessa”. Poi l’avvocato dell’ex-premier, Nicolo Ghedini, commenta con soddisfazione la transazione [di cui sopra], in mèrito ai presunti capitali mafiosi Fininvest; “è la assoluta infondatezza di ogni ipotesi di illiceità sulla origine di denaro, per fondare la società; denaro lecito, derivante invece da operazioni finanziarie [già di altissima finanza…] ricostruite [e all’uopo…] fino all’ultimo cent”. E conclude con un “Berlusconi Corretto”, che detto così, sembra quasi il lancio pubblicitario di un nuovo cock-tail digestivo [del tipo caffè-borghetti] da sorbire, anche questo, fino all’ultima goccia-cent; sì come gli spiccioli genuini, puri di cui prima, contati fino all’ultimo, per testimoniare la sostanza e ineccepibilità della correttezza del S.B., perché lui è proprio un tipo fatto così…[!]. Per la serie quindi: “Un Berlusconi corretto, per piacere [sempre e ovviamente]”, …e sai cosa bevi ? Eh già. Poveri noi; d’ora in poi, manco al bar saremo più sicuri di ciò che berremo e/o che ci verrebbe proposto, eventualmente, come bevanda-tipo simbolo della Casa…; sì, ogni sospetto può essere lecito, in mèrito; e questa non è pura cattiveria, ma solo inevitabile spirito di ironia e sopratutto sopravvivenza. Saluti. Antonio Pace - Avigliano [Potenza]
    margherirosa .
    Ma guarda un pò: notizie che si rincorrono, a velocità quasi pazzesca, come su una Autostrada. Dal Suo Mediavideo [e entrambe le parole rigorosamente scritte con le iniziali in maiuscolo, già dicono tutto…], apprendiamo che proprio l’Emilio è stato coinvolto in un incidente, un tamponamento, nel mentre si recava in Costa Azzurra, sull’A10 tra Genova e Savona, all’altezza di Albisola; e soltanto leggermente contuso, il fedele, come tale è stato comunque soccorso sì da una ambulanza del 118 partita da Savona appunto, e che dopo una rapida medicazione, constatatene le buone o non gravi condizioni [al riguardo è bene mantenersi sempre molto cauti, dopo gli ultimi e sì molto incresciosi avvenimenti] gli ambulanzieri hanno concesso al fedele di ripartirsene verso la sua destinazione originaria, il tutto senza alcuna polemica, discussione / inviperimento o altro. Un miracolo ? Viceversa dal Televideo apprendiamo che il buon Gustavo lascia AN e si apparenta nientemeno che con FI; a quanto pare lo ha annunciato, con una lettera a Fini, dopo che già il 18 scorso aveva scritto al presidente Matteoli; ed ha oggi informato dei fatti lo stesso presidente del Senato, Marini [e come una formalizzazione di rito della stessa decisione presa] e quello di FI Schifani che ne ha concesso e ratificato il personale / indispensabile consenso [il che non è poco…]. Ora: la canzone di un tempo diceva “blu, blu, il mondo è blu…”; la giornata, oggi è davvero intensa e forse blu-intenso più o meno come il cielo da quelle parti o come nella gran parte d’Italia; e fedele l’ha scampata bella nel pericoloso tamponamento, e per di più non ha commesso alcuna balordata, e coi tempi e con le macchineche corrono di questi tempi, non è cosa da niente; per di più il Gustavo ha deciso di affiancarsi a Schifani & Co. Tutto all’insegna del blu, ed anche Azzurro, volendo: ecco che l’Autostrada del Sole è blu-azzurra [anche se il Sole non è che rida più di tanto], pure il sorriso devastante del Silvio-nazionale illumina tutte le cose del Mondo con una magnanimità sconcertante; il fedele, è fedele-azzurro di FI; non sappiamo l’ambulanza che colori di riconoscimento portasse; il Gustavo stesso se ne va con FI, a combinare non si sa bene che cosa. Il sòlito Silvio ha concertato tutto in maniera egregia, e come sempre gli succede d’altronde. Allora, il principe Azzurro, delle “Cose” e dell’informazione in particolare, esiste davvero e, per di più, può molto e di più di Maga-maghella ! Saluti. Antonio Pace – Avigliano [Potenza]
    margherirosa .
    Idem come prima; e a rischio di essere ripetitivo o sciocco: "S' raj cund' chiù a lu munn' ca a Ddje".... Saluti. Antonio Pace - Avigliano [Potenza]
    Losbevazzone .
    Ciao Oliviero, è il primo commento che scrivo per il tuo blog....sono un assiduo frequentatore di blogs.... io ho già inviato una "sonora" mail al senatore Selva....è proprio così :Selva=antipolitica!

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook