• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Vigili e scommesse…
    24
    ago.
    2007

    Vigili e scommesse…

    Condividi su:   Stampa

    Cosa hanno in comune i vigili urbani e le scommesse sul calcio? Fino ad oggi avrei risposto niente...Fino ad oggi, appunto! Fino a quando, in fila per ritirare il verbale di un incidente, presso il comando dei Vigili Urbani di Ostia (Roma)....

    …Mi sono avvicinato al vetro dello sportello dove, invece, si potevano richiedere le copie delle multe e dove c’era un vigile urbano che sembrava libero da impegni di lavoro, anche se in servizio…Allo sportello di mio interesse la vigilessa era sparita da circa una decina di minuti, per questo mi sono permesso di chiedere al Vigile (Scommettitore) se non potesse coprire lui quel “buco”…Risposta: “no qui ognuno si occupa di una cosa specifica”***….Sapete cosa stava facendo quel vigile in servizio? Stava leggendo le statistiche del campionato di calcio inglese pubblicate su un noto giornale di scommesse (senza fare pubblicità).
    Dunque l’ “equazione” è: sportello vuoto=niente lavoro=me ne frego se all’altro sportello sono in fila o sono in attesa=”studio” qualche bella quota…
    In bocca al lupo…Io mi sono permesso di consigliargli di giocare l’X2 di Inter-Udinese…Voi su chi puntereste? ;-)  
    Alberico
     
    ***p.s.: mi spiegate la difficoltà e la differenza fra icercare una multa nell’archivio delle multe e un verbale di incidente nell’archivio-armadio dei verbali? Grazie!!!

     commenti
    Commenti
    5
    Lascia un commento
    torregaveta .
    Anche se in ritardo mi piacerebbe rispondere a quanto da lei richiesto nel post scriptum .... Esistono almeno tre tipi di archiviazione degli incidenti (con feriti,senza feriti, mortali ) ed un unico registro manuale con il numero di protocollo relativo (consultabile solo da un addetto per volta poichè deve essere aggiornato contestualmente alla richiesta di copia del verbale di incidente) . Non tutti i vigili sono autorizzati ad accedervi ,pertanto non è una questione di capacità, ma solo di autorizzazione. L'impiegata che Lei dice si sia assentata per dieci minuti era probabilmente andata a fotocopiare il verbale richiesto dal cittadino precedente ; temga presente che il personale è molto ridotto !!Rimane comunque grave il comportamento dell'addetto alla consegna delle multe che quantomeno avrebbe potuto renderLa partecipe della scommesssa in atto !!
    lug .
    poverino...ti sarai stranito....ti consiglio di iscriverti al prossimo concorso per la polizia municipale di Roma così risolverai tu il tutto
    faustolo .
    A Catania l'amministrazione comunale si vanta di avere intrapreso una lotta serrata ai posteggiatori abusivi (sic!) ne ha multati a decine (cfr La Sicilia varie date) , infatti i posteggiatori terrorizzati dalle ridicole multe sono sempre li ed in numero sempre più alto, venire per credere, in compenso mentre espletano la loro mission chiecchierano piacevolmente con i vigili,gli uni e gli altri devono pur passare il tempo. cordiali saluti.
    giovannicoa .
    Bhè di che meravigliarsi ! A Torino dove abito e vivo, in via tripoli, in zona santa rita c'e' un bar, aperto 24su24, dove molto spesso vedo ferme due pattuglie della polizia, contemporaneamente e sistematicamente in divieto di sosta (ma si sa loro se lo possono permettere). Probabilmente stanno svolgendo delle minuziosissime indagini ... ma ogni tanto mi viene il sospetto, chissà se invece non stanno trascurando il proprio dovere ? Inoltre, un amico vigile, mi raccontava che i suoi superiori gli danno ogni tanto l'ordine di andare a fare "presenza" per le strade ( questa l'esatta parola usata ) per dimostrare a noi stupidi cittadini che ci sono e presidiano il territorio. Questo fa, secondo me, disonore a chi in verità svolge il proprio lavoro nelle forze dell'ordine con sacrificio e rischio della propria vita. E poi ci meravigliamo che a Torino la gente non si sente sicura. Io dico invece che un posto sicuro c'e' qui in città, i bar. Gianni p.s. La mia domanda è, a chi posso rivolgermi per far verificare se questi dipendenti dei cittadini stanno veramente svolgendo il proprio lavoro (dubito fortemente), oppure stanno facendo i propri comodi ?
    elenaronconi .
    Scusa, ma non ricordi la barzelletta vecchia di 20 anni che diceva: quel'è la differenza tra un vigile ed una pasta? Nessuna, li trovi entrambi, fissi, al bar. se lo fa un vigile poi, passi, ma quando a leggere il giornaletto ci trovi il Presidente di una udienza, un professore universitario all'esame che decide la tua carriera, il sindacalista che ha disertato la riunione contro gli abusi del padrone, allora ti incazzi un pò di più. elena

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook