• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Malelingue / miglioramenti in politica estera (del mil...
    08
    ott.
    2007

    Malelingue / miglioramenti in politica estera (del milan)

    Condividi su:   Stampa

    di Oliviero Beha - da l'Unità di oggiNon è vero che nulla si muove, e le persone non cambiano. Saremmo ingiusti nei confronti del vicepresidente del Milan, Adriano Galliani, e del suo superiore, Silvio Berlusconi, se non cogliessimo le differenze in 16 anni di vita (di storia, di politica estera, insomma di calcio). Mercoledì scorso, alla fine della partita di Champions persa con il Celtic, l’ignobile sceneggiata del portiere di casa Milan, Dida, sfiorato da un buffetto di un tifoso invasore a Glasgow e poi abbattutosi sull’erba come colpito da un bazooka, ha sortito il coraggioso atteggiamento del duo Galliani-Berlusconi nel mare di risate: "nessun ricorso". Invece il 27 marzo 1991, a Marsiglia, Galliani aveva fatto il Dida a tre minuti dalla fine e dall’eliminazione nei quarti per un guasto all’impianto elettrico che aveva interrotto l’incontro. Il viceBerlusconi aveva sportivamente ritirato la squadra. Un anno di squalifica dalle competizioni europee. Ma il Berlusca non era ancora “sceso in campo” in politica. Dunque “le cose cambiano”, come dice Mamet. Sì, in effetti diventano più furbi. Che faranno in politica interna?

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook