• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Le primarie del pd, partito deludente
    11
    ott.
    2007

    Le primarie del pd, partito deludente

    Condividi su:   Stampa

    Mi scrivono per chiedermi se andrò a votare per le primarie del 14, e per chi voterò. Ho fatto da testimonial per le Primarie dell'Unione, due anni fa, sostenendo nel mio "spot" elettorale che mi auguravo anche Primarie del centrodestra per una maggiore democrazia, o voglia di. Sono andati a votare a milioni (più di 4 milioni e 300 mila ufficialmente, numero dato dagli organizzatori che adesso suona da pericoloso paragone). Domenica invece non andrò a votare per non partecipare a una recita, che nasce con regole di voto antidemocratiche, con liste bloccate. Posso discutere di tutto con Grillo, ma come dargli torto nella sostanza? Quindi la penso così, esattamente come lui. Leggi di seguito.o.b.

     commenti
    Commenti
    18
    Lascia un commento
    margherirosa .
    Per la serie: “per ciò che serve”, bisogna dire che in Basilicata l’affluenza pare sia stata di 65.000, e cioè oltre il 50% dei votanti-Ulivo nelle politiche 2006 e rispetto ai soli 45.000 delle primarie 2005! [ove però c’è stato un certo calo di consensi politico-amministrativi]. L’82% plebiscitario, ha eletto il nuovo segretario regionale, decisamente giovane, eppure, come dice il cronista “c’è la sensazione di un Partito nuovo, ma [al tempo stesso di una sorta di ‘fortino’] con gli stessi monaci”; l’appoggio forte, dell’attuale governatore, a Letta, si è fatto sentire. E insomma è una regione che non smette di meravigliare. Una situazione che verrà evidentemente analizzata meglio, e nel suo complesso, in un secondo momento dai vari e diversi “addetti ai lavori”... Invece, un piccolo esempio di giornalismo, lucano, “così-così”: nel resoconto, delle votazioni, delle primarie, in Basilicata, il giornalista ha tenuto a sottolineare che i cittadini han devoluto ‘molto’ più dell’€ a testa, e ciò è / sarebbe segno [inequivocabile] di una generosità senza confini… Peccato che la stessa sensazione è stata sì pienamente di tipo visiva / normale, da parte di chiunque abbia seguìto i servizi giornalistici nazionali, dove peraltro nessuno si è permesso di sottolineare una “cosa” tanto sciocca, e inutile sotto ogni punto di vista; erano sotto gli occhi di tutti le varie cassette e contenitori stracolmi di banconote e anche di immancabili spiccioli. Eppure secondo il bravo giornalista lucano la cosa, la generosità, andava sottolineata [!]; la considerazione quindi è: sì siamo inevitabilmente, e tanto inutilmente lucani, “bizantini”, ovvero quantomeno “strani”; assolutamente / ineluttabilmente strani. Ma altre cose, importanti, puntualmente e rigorosamente determinanti, invece, non vengono raccontate, descritte, sottolineate. Stranezze locali…? infatti qui tutto è semplicemente “pitoresco”! con una sola t, come dicono / direbbero certi turisti stranieri. Saluti. antonio pace
    vaurux .
    Cari amici del blog. Ieri io non sono andato a votare per questa farsa di primarie per cui mi è ancora più difficile camprendere l'enorme affluenza che è stata registrata. Ho testimonianza diretta di casi in cui a votare sono stati chiamati anche gli squadroni di Mastella a "spaccare" gli equilibri (io li chiamerei piuttosto equilibrismi) del campo avversario. Ciononostante credo però che la sostanza non cambi e occorre riconoscere un affluenza super. Mi sono chiesto cosa abbia potuto spingere tutta questa gente o società civile a votare questo o quello (il risultato era l'unica cosa scontata di queste elezioni) con le modalità e con le regole cosi palesemente antidemocratiche. Non è stato semplice rispondere, ma credo che siano andati tutti quei nostalgici che continuano a non voler credere e vedere l'assoluta inaffidabilità e mancanza di rappresentanza politica di questi partiti. Mi sono chiesto perchè quasi tutti i commentatori dei DS soprattutto (o ex DS se preferite) abbiano voluto spiegare l'enorme affluenza come una chiara risposta della società civile all'antipolitica, a Grillo. Ma la risposta è chiara : E' ovvio che questo voto venga interpretato dalla "casta" come un lasciapassare, un invito perpretato dalla società civile ai propri cari politici di sempre (gli altri hanno avuto meno del 1% dei voti) di continuare a fare politica esattamente nello stesso modo di sempre, quello duramente contestato da Grillo e dai suoi sostenitori. Per cui personalmente non mi aspetto nulla di buono e mi preparo al peggio. Tutti inneggeranno a un cambiamento epocale della politica italiana in riferimento al 14 ottobre 2007; lo ha detto anche D'Alema in una intervista e chi meglio di lui avrebbe potuto non solo predirlo ma testimoniarlo. Ma in concreto nulla o poco potrà cambiare con queste premesse.
    Giorgio1979 .
    facendo riferimento a quello che e' successo ieri, un'osservazione in merito alle prime dichiarazioni del nuovo segretario del partito democratico: le prime parole sono rivolte al cosiddetto movimento dell' "antipolitica" (che secondo molti, Tu e Beppe Grillo rappresentate egregiamente), quindi sei stato Tu, Oliviero, insieme a Beppe Grillo, ad essere in cima ai pensieri del nuovo leader di partito che dovrebbe dettare i tempi della politica nei prossimi anni!!! Quali riflessioni quindi trarre da queste prime dichiarazioni?!?!
    aiazzi .
    Le dichiarazioni rilasciate l'altra sera da Alfonso Pecoraro Scanio ai microfoni del telegiornale di La7 mi trovano perfettamente in sintonia. In breve ha detto: “Nessun anatema sulle liste civiche lanciate da Beppe Grillo, anzi, operando direttamente sul terreno della difesa dell’ambiente e della qualità della vita, saranno il nostro interlocutore privilegiato”. Ben detto! La politica – lo sostengo da qualche mese – finalmente è tornata a muoversi e alla deprimente stagnazione si va sostituendo un fermento genuino e carico di attese. L’eccezionale successo del Vaffa-Day, la manifestazione organizzata Sabato 6 ottobre in Piazza Farnese a Roma da Beha, Pardi, Veltri, Alagna e molti altri, l’attenzione che anche Antonio Di Pietro con la sua Italia dei Valori – unico insieme al presidente dei Verdi – sta manifestando per questi movimenti popolari (e non populisti), fa veramente ben sperare per il futuro. E se tutti questi soggetti e queste degnissime personalità si mettessero ad un tavolo... e se trovassero una gran quantità di punti d’intesa sostanziali... e se decidessero di fare qualcosa di veramente nuovo che non sia il partito pseudo-democratico o la sinistra pseudo-plurale??? Sarebbe il più bel giorno per questo povero Paese.
    Veleno1970 .
    IL"Veltroni" di Crozza,su la7,STASERA? AH! AH! AH! é una cosa da MORIRE! ragazzi!Se fanno la replica,GUARDATELO!Praticamente,TUTTO quello che si può dire sul P.D. e su Veltroni,l'ha detto lui,con quella parodia! MAURIZIO! SEI"VERAMENTE"! IL PIù "GRANDE"! Postato da: claraRitaz | 14.10.07 22:15 Crozza FANTASTICO nella parodia di Veltroni con le Liste, da dX, da Sx, da sopra, da sotto e da ogni dove! Meno male che c'è la SATIRA sana e VERA di Crozza dopo la MUMMIA di Scalfari. Buona visione. A dopo! maria rosa Postato da: maria rosa | 14.10.07 22:26 L'ho visto anch'io, facendo zapping tra Report su RAI3 e Crozza Italia su LA7 .. direi che l'imitazione di Walter Kennedy Well-Trony è più VERA dell'ORIGINALE(specie nella PROPOSTA POLITICA .. "ma anche NO"!! Mr. "MA ANCHE .. NO!" è davvero il DEGNO risultato finale di questo ABORTO che si chiama P(2)D, quello che "alcuni" anche qui si ostinano a chiamare la NUOVA POLITICA! Complimenti a Crozza per la meravigliosa riedizione dell'Internazionale Socialista in versione .. Partito(Piduista)Democratico!! E GRADISSIMI anche per la canzone dedicata a Rosy Bindy sulle note di Mrs Robinson(poi diventata Mrs Rosy Bind!)di Simon&Garfunkel .. per la MERAVIGLIOSA lettera di invito ad andarla a VOTARE inviata a Red Ronnie che ha la residenza in UK!!La Rosy si è firmata Rose Bind .. roba da NON CREDERE!! Come se NON fosse RISAPUTO che Red Ronnie è un ARTISTA e CONDUTTORE TV italiano con un NOME d'ARTE!! Siamo messi così in ITALIA con questa CASTA di POLITICI e relative SEGRETERIE!! Comunque GRAZIE a Crozza e soci, siete stati semplicemente ESILARANTI!! GRAZIE e BRAVO a Crozza perchè in ITALIA sono rimasti SOLO i COMICI SATIRICI a RICORDARCI CHI e COSA siamo DIVENTATI - GRAZIE alla (DIS)INFORMAZIONE ORGANIZZATA delle TV e giornali di APPARATO! Mentre si continua a leggere GENTE(che definirli così si rischia di OFFENDERE le PERSONE per BENE!)che ci parla del SUCCESSO di partecipazione alle primarie(TRUFFA)del P(2)D e del VALORE dei CANDIDATI e dei PROGRAMMI!! MA ANDATEVENE a FANKULO .. TUTTI!! GRAZIE Beppe(Grillo), GRAZIE Maurizio(Crozza), GRAZIE Daniele(Luttazzi .. lo dico per la BINDI:il cognome VERO di Luttazzi è Fabbri! Si sà mai decidesse di scrivergli !!), GRAZIE Paolo(Rossi .. sempre per la BINDI:il COMICO non il CALCIATORE!), GRAZIE Dario(Fo), GRAZIE Neri(Marcorè), GRAZIE Sabina e Corrado(Guzzanti), GRAZIE Paolo(Hendel), GRAZIE Serena(Dandini) .. GRAZIE!! Mi scuso se ho dimenticato altri .. GRAZIE!!
    Marco B .
    RIPOSTO quanto da ME postato in una PRECEDENTE occasione A FUTURA(e PRESENTE)MEMORIA!! L'8 settembre è STATO il giorno del Vaffanculo day, o V-Day. Una via di mezzo tra il D-Day dello sbarco in Normandia e V come Vendetta. Si è tenuto sabato otto settembre nelle piazze d’Italia, per ricordare che dal 1943 ad oggi non è cambiato niente. Ieri il re in fuga e la Nazione allo sbando, oggi politici blindati nei palazzi immersi in problemi “culturali”. Il V-Day è stato un giorno STRAORDINARIO di informazione e di partecipazione popolare nel quale i CITTADINI hanno espresso la loro VOLONTA' attraverso il VOTO DEMOCRATICO per una proposta di Legge Popolare che recita quanto segue: NO AI PARLAMENTARI CONDANNATI No ai 25(oggi 24) parlamentari condannati in Parlamento - Nessun cittadino italiano può candidarsi in Parlamento se condannato in via definitiva, o in primo e secondo grado in attesa di giudizio finale DUE LEGISLATURE No ai parlamentari di professione da venti e trent'anni in Parlamento - Nessun cittadino italiano può essere eletto in Parlamento per più di due legislature. La regola è valida retroattivamente ELEZIONE DIRETTA No ai parlamentari scelti dai segretari di partito - I candidati al Parlamento devono essere votati dai cittadini con la preferenza diretta CHIUNQUE nutra DUBBI in merito alla NECESSITA' o alla VALIDITA' della proposta di Legge Popolare è da considerarsi in MALAFEDE o COOPTATO dalla CASTA dei POLITICI italiani e quindi NEMICO della VOLONTA' POPOLARE .. sia esso un POLITICO, un GIORNALISTA, un INTELLETTUALE o SCRITTORE, un MEDICO PRIMARIO o PROFESSORE di CATTEGRA UNIVERSITARIA, un MAGISTRATO o AVVOCATO, un BANCHIERE-FINANZIERE, un IMPRENDITORE o PRESIDENTE o DIRIGENTE di AZIENDA PRIVATA o di STATO o di ENTE PUBBLICO, un LIBERO PROFESSIONISTA, un COMMERCIANTE, un IMPIEGATO o un OPERAIO, un DIRIGENTE SINDACALE o SINDACO di SOCIETA' COOPERATIVA. La REGOLA trova MAGGIORMENTE un sua applicazione per TUTTI coloro i quali, allo STATUS attuale di COMUNI CITTADINI si OSTINANO ad andare a VOTARE(per STUPIDITA', CONDIZIONAMENTO o TARATURA MENTALE EREDITARIA o PAURA del FUTURO e delle IDEE NUOVE delle GIOVANI GENERAZIONI)poichè si rendono COMPLICI della CASTA partecipando alla FARSA delle PRIMARIE e RICONFERMANDO e CONVALIDANDO il POTERE di questa CASTA di POLITICI in CONTINUO RICICLAGGIO IDEOLOGICO ed ECONOMICO fine a SE STESSA. VERGOGNATEVI TRADITORI del POPOLO SOVRANO!! Postato da: Marco B. | 09.10.07 10:14
    margherirosa .
    A Giorgio e Magagiulia di Rovigo, posso dire di invidiarli abbastanza; sappiate che quantomeno già siete doppiamente fortunati perché da queste parti l’Oliviero non mi pare sia mai venuto [anche se si è occupato di tantissime cose / vicende di queste zone, nella sua attività di giornalista radiofonico] e sì, non certo per colpa sua; perché penso che verrebbe volentieri; e sappiate invece che un certo M. Travaglio [di cui tutto il mondo o quasi parla], lui in Avigliano c’è venuto ben tre volte e ogni volta effettua il mordi e fuggi: perché lui ha sempre una telecamera pronta che lo aspetta e evidentemente non può fare tardi, altrimenti Santoro potrebbe anche arrabbiarsi [!?]. Questo perché lui viene già in paese per fare il suo show, dire delle cose anche giustissime, ed ineccepibili, e poi sparire più veloce della luce, più o meno come batman, e prendersi un sacco di applausi e lasciando quasi-tutti col viso all’insù, quasi-storditi, nel mentre riparte con la sua quasi-astronave; e perché la scusa sua è che, nel frattempo si è fatto tardi e Roma ad esempio è molto lontana, e le grandi Città del nord come Torino ancor di più [!]; tutto questo mi sembra abominevole, oggi-come-oggi, e pure ieri-come-ieri. E sono sicuro altresì che Oliviero mai si permetterebbe di fare una cosa del genere; sì, per lui il rapporto col pubblico / Cittadini / lettori e quant’altro, è la prima cosa, essenziale, altrimenti non ha / avrebbe più alcun senso il suo mestiere, di giornalista e scrittore, come dell’agire Civico credibile, sì, per poi già parlarne e discuterne assieme [senza troppa fretta], e via discorrendo. Ma mi rendo conto che la vita è fatta anche di quelle “cose”: dei piccoli tradimenti che Travaglio ha nel suo modo d’agire, valido per suo conto ed in queste lande [del famoso “profondo” Sud], ma che però personalmente reputo un atteggiamento, furbetto, e reiterato, che non accetto affatto. Ma, per voi due, ad esempio, esiste ancora il “profondo” Sud ? Bella domanda eh ? E poi sopratutto Giorgio1979 dovrà fare i così detti 'straordinari' per leggersi molte cose interessnti riportate su questo sìto... Saluti a tutti. Antonio Pace - Avigliano [Potenza]
    Diego de la Vega .
    Mi farebbe piacere iniziare dalla parola "politica" e dall' uso che nell' ultimo periodo se ne fa. Mi spiego. Non credo che gli italiani o una parte di essi siano per l' antipolitica, perché il significato della stessa é: "partecipazione", interesse per il sociale ed il civile che sono i fondamenti dell'appunto politica. Cosa che é stata fatta con il V-Day. Sono interessati alla "politica". Ma quale!? E qui nasce il problema. Si puó essere d' accorrdo "con" quella politica e quindi con quel modo di esprimersi!? Si, no, non lo so. Quindi si discute, altro fondamento della politica,la partecipazione, del sapere cosa accade. Si puó essere d'accordo con l' attuale "politica" dei partiti. Sicuramente no! Quindi non si é contro la POLITICA,ma contro i Partiti, il che é molto diverso. Perché si é contro i Partiti!!?? Perché esistono facce di bronzo come Mastella che "festeggia" i 30 anni, trent'anniiii, di politica!!?? Non credo, contro gli obsoleti di partito sicuramente. Ecco questa é una piccola differenza. Perché solo due legislature!!?? Perché questi non sono politici, sono un' altra cosa, cosa!? Non lo so. Il politico per me é soprattutto uno Statista, perché ha il "senso" dello Stato quasi non prende i soldi perché appunto serve lo Stato, il "Suo" Popolo. Questi sono onnivori dello Stato, questi "mangiano" tutto. Ed ecco che scoppia la rabbia, non c'é morale. Si emettono editti contro questo o contro quello. Si ammettono i veri qualunquisti della politica che si chiamano "leghisti" che sputano sul tricolore, e li si fanno diventare "onorevoli" & "senatori" si ammettono le loro minacce in attesa di smentite, si ammettono "padroncini" milanesi in odore di mafia non candidabili che diventano addirittura P.d.C. Isomma vi invito a scrivere che una parte dell' Italia é contro il sistema dei Partiti e non contro la "politica", ma contro la LORO politica, quella dei partiti. Per quanto tiguardo il PD é l' ennesima tarantella, i Veltroni i d'Alema i Fassino & Co. darebbero un' esempio di Alta Politica solo in un modo. Andandosene. Un' ultima cosa, vorrei domandare ai fascisti di turno: Ma non vi é bastata la condanna della Storia alle vostre camicie nere!? Ricordate che é la Democrazia che da la possibilitá di esprimere le propie opinioni, cosa che voi fate, e ce la volete pure togliere. Dopo tutte quelle morti e distruzioni volete di nuovo il fascismo-nazismo!? Pensatelo gurdando negli occhi dei vostri figli....
    MAGAGIULIA .
    ciao Oliviero, ero anch'io a rovigo ieri.. complimenti e grazie mille x il tuo intervento.. ce ne fossero di persone come te.
    Giorgio1979 .
    Ciao Oliviero, sono il ragazzo che Ti ha posto l’ultima domanda/considerazione questa sera a Rovigo durante la “Fiera delle Parole” per capire la fattibilita’ di denunciare direttamente agli organi europei alcune nefandezze e cattivi costumi della nostra societa’ italiana (legge bavaglio / cartello compagnie petrolifere / l’oggettiva complementarieta’ del bipolarismo nostrano…). MI SCUSO per aver continuato ad alzare la mano mentre Tu mi stavi rispondendo: ero sinceramente emozionato nel vederTi rispondere alla mia considerazione, che magari e’ una tremenda cazzata, quindi mi sono fatto prendere la mano, appunto, alzando il braccio piu’ volte, segno il mio di maleducazione ritengo, e quindi ritengo doveroso scusarmi con Te che gentilmente stavi dedicando del Tuo tempo alla risposta. Sono VERAMENTE FELICE di averTi potuto ASCOLTARE nuovamente (ero presente ad un altro incontro organizzato da Cuore di Carta la scorsa stagione) e spero che ben presto possa ancora partecipare a delle altre Tue conferenze per poter poi riflettere e meglio capire quello che sta accadendo in questa societa’. GRAZIE DI TUTTO E BUONA DOMENICA! Giorgio PS: adesso ho scoperto il tuo sito e il tuo blog, non me ne allontanero' facilmente!!
    BARTOLONI .
    ...e fai male caro oliviero..perche' mentre e' vero quello che dici sulla poca democrazia delle primarie ( piu' grave ancora la scontatezza)...persone come te possono contribuire a costruire un pezzo di storia che dovra' migliorare....ma senza i migliori come si fa' migliorare?? io andro' a votare un cavallo perdente come la lista di" generazione u" hanno la caratteristica di essere giovani ed entusiasti...di questi tempi un vecchio "marine" come me...si accontenta anche di questo ......piazza farnese e' troppo stretta per uno lucido come te
    agos .
    Vedo crescere a livello locale, cioè periferico molto al nord, una frenesia degli ultimi trombati alle elezioni provinciali, regionali e politiche. Nomi in voga venti anni fa ex DC, ex PCI, ex PSI che si autodefiniscono il nuovo che avanza. Hanno mischiato le carte con giovani figli di ex carrieristi, con alcuni ambiziosetti scriteriati pronti a bruciare la propria giovane innocenza politica per un posto al comodo baraccone dei ricatti, delle raccomandazioni e dei privilegi di casta (che per i cittadini comuni sarebbero diritti e non privilegi, ma anche quelli vengono venduti come tali). Questo mi fa temere che l'ignoranza ancora prevalga. Che il cervello non funzioni. Gli organizzatori parlano di un successo se raggiungono 2000 voti su una provincia che conta massimo 170.000 abitanti. Ma in che mondo viviamo? pur di cantar vittoria si profetizza come vittoriosa la mobilitazione dei parenti e conviventi di alcune centinaia di attivisti. Ho perso il senso dell'orientamento. Aiutami e dimmi che non sono io a vedere le cose all'incontrario ma che sono loro. agos
    astronik .
    Finalmente arriva la fatidica data! Sopratutto a livello periferico la nascita del PD (ottima la definizione di Partito Deludente) ha congelato scelte politiche e nomine in attesa delle nuove gerarchie. Ne vedremo delle belle. Il voler unificare le classi dirigenti di due partiti provocherà il mal di pancia ai tanti esclusi che migreranno verso altri partiti o ne creeranno di nuovi. La migrazione è già cominciata da mesi. Aspettiamo l'esito delle votazioni e vediamo come si evolve la situazione.
    verdecupo .
    Sì, migrare sembra l'unica soluzione rimasta. Non ho passato poi così tanto tempo sui libri, ma ho iniziato a lavorare presto, con tanti seogni e pochi soldi. Ora ho meno sogni e pochi soldi. Non che mi interessino, i soldi. Vorrei però poter comprare una casa, anche in periferia, e preparare meglio il terreno per chi da me dipende e dipenderà. Ma in Italia, si può vivere bene essendo onesti?
    margherirosa .
    Cari, dovete sapere che in Avigliano [Potenza] giovedì 11 c’è stata l’ennesima Assemblea pubblica, di presentazione del Partito, e dei candidati locali, legati in particolare al già vincente Veltroni. Ma, la mia sensazione personale [precedente e maturata di sèguito] era quella di un neonato-partito solo d’ lu dente, e sopratutto, solo d’ lu dito! e ovvero con quella simpatica allusione simil-cabarettistica, e con la domanda se questo neo-partito possa davvero avere il dente giusto e la indispensabile forza / autorevolezza, non certo impositorie, per aggredire [stavolta nel miglior senso del termine] i tanti problemi della Politica nazionale, per fare da apri-pista, e aiutarci appunto a venir fuori dal pantano. Brutte sensazioni, purtroppo; è stata la realtà dei soliti quattro gatti; tutti interessati e attori di prima fila della “Politica” locale, e finanche Nazionale; tante belle parole, concetti ben espressi, ma ad una folla di pochi Cittadini di tipo-qualsiasi, anche di quelli in qualche modo incazzati; e la gran parte di chi c’era, era lì per un motivo ben preciso, il sòlito: la curiosità o farsi vedere perché poi già l’amico potente, “fìdo” e magari “potentino”, solo così se ne sarebbe ricordato…, e chissà, un domani anche molto vicino… Ho finanche preso appunti degli interventi; m’è toccato in qualche modo “lavorare”; già, più scemo di così ? ma era invece per testimoniare, perché la memoria poi può sbagliare; e per dare più lustro a quel detto antico: chi scrive, comunque impara due volte, e come minimo ricorda meglio. La cosa che mi ha sempre infastidito, e fatto quasi-impazzire, è come si sia potuti passare dal pane e nutella, prima; e poi “pane e volpe” [ma forse era il contrario o addirittura coevi ?]; poi direttamente al “pane-e-sinergìa” [?!], in questi ultimissimi anni di arrembantismo e sciabordìo tout-court, il fare e soprattutto promettere di fare questo e quell’altro, di cosidette implementazioni, sì a josa, da starci attento per le conseguenze, pericolosissimi effetti collaterali…; ma anche per i giovani; per la serie: “prima che passi l’ultimo treno utile, per sistemarsi definitivamente, e almeno provarci a entrar a far parte dell’ormai famosa casta; tanto, se non lo fai tu, ci prova di certo qualcun altro al posto tuo…”. E sono sopratutto i giovani politicanti, in carriera, che fanno spavento; e ora ho scoperto che poi tale sacrosanto e pieno spavento, angoscia finalmente e non solo il sottoscritto, pure Altri; il che forse è già qualcosa di promettente, prorompente, ovvero questo prendere atto, e di petto, dello status della situazione; è più di un incoraggiante inizio ? Chissà. Bisogna certo fare di più, organizzarsi / ci, e pure tanto, per non deludere troppo presto; sì noi stessi e definitivamente, quanto gli altri. Saluti. antonio pace
    Michele Fois .
    Caro Oliviero, Io sono stato tentato dal presentarmi...con bastone da girovago stile Huckelberry Finn contenente documento ed monetina... poi la tentazione è svanita. Per poi tornare. E, finalmente, derubricarsi a una priorità inutile. Sta ultima in elenco. E priorità ne ho molte. Mi chiedo come possano ancora oggi (DeMita alla costituente in Campania!) credere che gli Italiani siano così stupidi. Alcuni italiani lo sono. Altrimenti non si spiega il perchè dell'ennesimo tentativo, da parte di un partito nascente che si propone addiritura di far voltare pagina al Paese, di far credere agli italianucoli di essere protagonisti del rinnovamento, della democrazia (se non diretta) almeno partecipata. Primarie così esistono in Zimbabwe. Un candidato al 75% e gli altri a dividersi briciole (che poi briciole - eccezion fatta per il buon blogger, non saranno). Erano una pagliacciata anche quelle per Prodi. Queste sono per Veltroni. Liste bloccate come hai detto tu: i primi posti riservati, come un business fly. Ho scritto al Presidente Bertinotti tempo fa ed ho avuto una risposta da un segretario particolare o qualcosa del genere. L'argomento era la demoralizzazione. Sono un italiano che ha studiato molto. Su 31 anni di vita ne ho passati 21 sui libri e ora i libri ancora riempiono la scrivania del mio studio. Volevo essere italiano e fare bene in italia: ma viene la voglia di emigrare. Questo ho scritto a Lui, e il desiderio doveva scemare, volevo speranze. Non ne ho avute. Ho continuato a combattere, ma, Caro Beha, E' più possibile? Con stima Michele Fois
    verdecupo .
    Neanche io andrò a spendere 1,00 Euro guadagnato lavorando onestamente e nonostante le tasse. Nonostante l'Italia. Veltroni ha già da tempo dimenticato Roma e tutti i suoi problemi per andare a stringere la mano alla star internazionale di turno o per scrivere i suoi bei libriccini. Quindi terrò il mio euro per un caffè e un'acqua minerale al bar sotto casa, dove il non troppo aziano barista sarà costretto a chiudere a breve perché "non ce la fa più": oramai lavora per pagare l'affitto del buco in cui sta. Eh già, tra chissà quanti avrà una stazione della metro proprio lì davanti, qindi l'affitto è aumentato a 2.700,00 Euro al mese. Da subito però.
    giulia .
    Immagino non si ripeterà quello che successe con le primarie di due anni fa, nulla lascia presagire che valga la pena votare, di nuovo non traspare nulla da alcun discorso fatto sino ad oggi, è tutto così retorico e "vecchio". Nemmeno io mi presterò all'ennesima commedia. Cordiali saluti. Giulia.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook